I diritti audiovisivi: una storia lunga e piena di colpi di scena – 11. La spartizione dei proventi della commercializzazione dei diritti audiovisivi

Di Francesco Paolo Traisci. Negli ultimi 30 anni una delle fonti maggiori di reddito per le società professionistiche è sicuramente quella derivante dalla commercializzazione dei diritti audiovisivi. Questo speciale ripercorre le tappe salienti della storia degli accordi e delle normative che regolano l’acquisto e la trasmissione delle partite del nostro campionato.

Eccoci all’ultima puntata della nostra inchiesta: siamo arrivati all’ultima stazione della catena economica per la monetizzazione degli eventi: quella appunto della distribuzione della somma. Se inizialmente ogni club faceva squadra a sé e riceveva direttamente il prezzo della vendita dei diritti relativi alle proprie gare contrattando singolarmente con le emittenti, dal momento in cui la vendita diventò collettiva, si dovette anche capire come poi dividersi la somma totale ottenuta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy