Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Van de Beek diventerà papà, Van der Meyde: “Lo chiamerai Ole Gunnar?”

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

l centrocampista olandese è in attesa di un figlio. L'ex nerazzurro scherza sul rapporto fra il connazionale e l'allenatore dello United.

Redazione Il Posticipo

Una bella notizia in una stagione sinora molto avara di soddisfazioni per Donny van de Beek. Il centrocampista olandese è in attesa di un figlio. Come è ormai abitudine consolidata nel calcio 2.0, l'annuncio è arrivato dallo stesso calciatore che ha condiviso sul proprio profilo Instagram la foto con la compagna in dolce attesa.

PUNZECCHIATO -  Fra i vari commenti, non è passato inosservato quello del connazionale Andy Van Der Meyde. L'ex esterno dell'Inter non ha resistito alla tentazione di lasciarsi andare a un commento tranchant quanto esilarante "Lo chiamerai Ole Gunnar?". Ogni riferimento all'allenatore del Manchester United non è assolutamente casuale. Del resto, che il rapporto fra l'olandese e il tecnico norvegese non sia idilliaco è sotto gli occhi di tutti. Il centrocampista era arrivato all'Old Trafford come uno dei migliori prospetti d'Europa, inseguito anche dal Real Madrid. Con la maglia dello United però, solo amarezze. Arrivato all'Old Trafford come alternativa a Pogba, è diventato prima un sostituto e poi una riserva: in questa stagione. appena 144' in campo spalmati fra l'altro in quattro presenze di cui solo una da titolare in Carabao Cup. Insomma, un trattamento da ultima ruota del carro.

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

NERVI   - Il rapporto fra i due sembra essere precipitato nella sfida contro il Villarreal risolta, come spesso è accaduto in questa stagione, da una magia di Cristiano Ronaldo quasi a tempo scaduto. Prima della prodezza del portoghese, il momento clou della serata di Van de Beek è il minuto 89, quando Solskjaer opera il terzo e il quarto cambio. Un quarto d'ora prima il norvegese aveva inserito Matic per Pogba. E quando la scelta è ricaduta su Fred, è apparso evidente che Van De Beek non sarebbe sceso in campo. Il calciatore la prende molto male. Qualche compagno cerca di consolarlo. Inutile, perché il calciatore olandese, quasi in lacrime, sfoga il suo nervosismo lanciando la gomma da masticare a terra, ma in direzione del tecnico. Probabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La sua esperienza allo United può definirsi conclusa, a meno che non sia Solskjaer a lasciare i Red Devils prima di lui.