senza categoria

Superlega, il giudice del Tribunale di Madrid dà l’ultimatum alla UEFA per annullare le sanzioni

MADRID, SPAIN - JUNE 01: Aleksander Ceferin UEFA president picks up the Champions league trophy in preparation to presenting it to Liverpool during the UEFA Champions League Final between Tottenham Hotspur and Liverpool at Estadio Wanda Metropolitano on June 01, 2019 in Madrid, Spain. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Il magistrato ha concesso alla UEFA un termine di cinque giorni per annullare le sanzioni e archiviare il procedimento disciplinare aperto contro i club fondatori della Superlega,

Redazione Il Posticipo

Il giudice Manuel Ruiz de Lara, del tribunale di Madrid, torna in prima pagina in Spagna. Come riportato da AS, il magistrato ha concesso alla UEFA un termine di cinque giorni per annullare le sanzioni e archiviare il procedimento disciplinare aperto contro i club fondatori della Superlega, e confermarlo sul sito ufficiale dell'organizzazione, o Ceferin rischierà di essere perseguito per disobbedienza.

ORDINANZA  -  Nel caso in cui l'Uefa non ottemperi all'ordinanza del tribunale, non è escluso, secondo le fonti legali consultate dal quotidiano, che il magistrato potrebbe perseguire Ceferin per disobbedienza. Le stesse fonti, però, precisano che la Uefa, e il suo presidente, potrebbero affermare di aver revocato le sanzioni aperte contro Real Madrid, Barcellona e Juventus per la permanenza in Superlega. E  la migliore prova di ciò è che i tre club stanno gareggiando in Champions League nonostante Ceferin abbia minacciato di espellerli.

PRECISAZIONE - A tal proposito, il magistrato precisa nella sua ordinanza che "per ottemperare alle misure cautelari adottate non basta un semplice annuncio di sospensione ma deve essere annullato". Con una dura sentenza, il Magistrato titolare del Tribunale 17 di Madrid pone l' UEFA "fuori dallo stato di diritto, nella promozione aperta di pratiche che compromettono il principio della libera concorrenza nel mercato rilevante per l'organizzazione di competizioni calcistiche professionistiche nell'Unione europea". In altre parole, indica l'esistenza di un monopolio.

MADRID, SPAIN - JUNE 01: Aleksander Ceferin UEFA president picks up the Champions league trophy in preparation to presenting it to Liverpool during the UEFA Champions League Final between Tottenham Hotspur and Liverpool at Estadio Wanda Metropolitano on June 01, 2019 in Madrid, Spain. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

ANNULLAMENTO - Tornando all'annullamento, come riportato oltre i Pirenei, Ruiz De Lara certifica che "la UEFA non ha dimostrato in alcun modo di aver proceduto all'annullamento dei procedimenti disciplinari aperti a Real Madrid Football Club, Football Club Barcelona e Juventus " e pertanto ammonisce  la UEFA per il mantenimento di "una volontà ostativa tendente consolidare pratiche anticoncorrenziali. La passività e l'omissione rispetto alle misure cautelari adottate e rispetto alle prescrizioni certificano unicamente da parte dell'UEFA una strategia ribelle volta a vanificare il rispetto delle decisioni giudiziarie".