Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Solskjaer nel caos fra musi lunghi e tifosi furiosi…

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 25: Ole Gunnar Solskjaer, Manager of Manchester United with Bruno Fernandes after the Premier League match between Manchester United and Aston Villa at Old Trafford on September 25, 2021 in Manchester, England. (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

Lo United perde anche con il Leicester e rischia di infilarsi in un tunnel pericolosissimo

Redazione Il Posticipo

Solskjaer nella bufera. Lo United perde anche con il Leicester e rischia di infilarsi in un tunnel pericolosissimo. La sensazione è che ci sia qualcosa di base di inespresso a livello di chimica di squadra. Sconfitta pesantissima, che rischia di lasciare la squadra del tecnico norvegese fuori dalla zona Europa e acuisce una crisi certificata dai numeri: appena un punto nelle ultime tre giornate e una marea di problemi da risolvere. Non solo a livello tattico.

CRISI - La crisi era nell'aria, dopo le polemiche che hanno accompagnato la sfida contro l'Everton e, come riportato dal Sun, il disappunto di Cristiano Ronaldo. Il portoghese avrebbe fatto notare il proprio disappunto al tecnico, ma non è certo l'unico, seppur illustre, scontento. Per un motivo o per un altro, come riportato oltremanica, ci sono altri musi lunghi: Sancho, arrivato come uno dei top player in questa estate, ha già mostrato diverse volte una certa riluttanza a giocare sulla sinistra. E non ama essere regolarmente sostituito. Van de Beek è frustrato dalla mancanza di opportunità concessagli e che ritiene di meritare anche in virtù dei risultati non eccezionali. Insomma, diversi brusii. Solskjaer ha il supporto di Ed Woorward e dei nobili dello United, ma la sensazione è che il credito di fiducia possa esaurirsi. Il tecnico, nel fine partita, è laconico. "Forse ho preso un paio di decisioni sbagliate" poche parole che scatenano l'ira dei tifosi dello united

IRA - Un tifoso ha le idee abbastanza chiare. "Questo Manchester non sa giocare contro chi si difende basso. Questo Manchester non sa giocare contro una squadra che riparte in contropiede. Questo Manchester non sa giocare contro un avversario che fa pressing".

 

C'è anche chi guarda a possibili soluzioni: Zidane o Conte.... purché Soslkjaer se ne vada. "Ole deve andare. È finito.  Chi risolve il nostro problema di centrocampo? Zidane ha avuto grandissimi successi al Real Madrid. Conte può ma è un materiale Man United? Forse. Forse no. Qual'è la soluzione? Ho davvero bisogno di sapere".

Qualcuno è di poche parole: "ma è già andato via?" accompagnando con il classico #solskjaerout. La sensazione è che per il tecnico norvegese sia davvero dura resistere ancora molto tempo senza risultati.