calcio

Simeone: “Non ho mai vinto al Camp Nou, ma c’è sempre una prima volta. Non è come nel 2014”

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Molto, se non tutto, in 90'. Atletico Madrid e Barcellona si giocano la Liga al Camp Nou

Redazione Il Posticipo

Molto, se non tutto, in 90'. Atletico Madrid e Barcellona si giocano la Liga al Camp Nou. Due risultati su tre per Simeone, che vincendo estrometterebbe di fatto i padroni di casa. Un pareggio rimetterebbe in piena corsa anche il Real Madrid. La sfida fra catalani e colchoneros si riassume in una parola. Spareggio. Simeone però è molto ottimista. Il Cholo ha parlato della sfida in conferenza stampa. E le sue parole sono riprese da AS.

DECISIVA- Simeone ha già vinto una Liga al Camp Nou. Ma non ci ha mai vinto. "Mi conosco da un po' di tempo, quindi so già che mi concentrerò solo su quello che accadrà domani. I nostri avversari hanno vinto tante partite di fila, arrivano da un periodo di ottima forma, sono riusciti a riorganizzarsi e ricompattare il gruppo. Noi tenteremo di portare la partita sui binari che ci si addicono maggiormente".

GRUPPO - Sarà una sfida importante per Suarez. Come sempre, però, Simeone si affida ai suoi ragazzi. In toto. "Suarez ha rispettato pienamente le attese. Sicuramente per lui sarà una partita molto importante, ma tutto il gruppo è entusiasta, entusiasta e mi fido completamente della squadra che ho per il resto del campionato. Llorente arriva da una delle sue migliori stagioni di sempre. Noi abbiamo giocato questo campionato mettendo in mostra una identità piuttosto chiara. Espressa a volte in modo migliore o peggiore, ma comunque identificabile. Dunque non c'è da aspettarsi un Atletico molto diverso da quello visto sinora".

CHIAVE - Una Liga tornata equilibrata, dopo un dominio quasi incontrastato. Difficile assorbire un contraccolpo del genere. "La chiave per la vittoria in campionato è la tenuta mentale. Non vedo alcuna somiglianza fra la sfida di qualche anno fa e quella che ci aspetta. In quel caso non c'era un domani, si decideva il campionato. Questa volta restano comunque ancora diversi punti in palio quindi non percepisco molti punti di contatto. Premesso questo, andiamo al Camp Noi con entusiasmo, determinazione e l'umiltà necessaria per affrontare un avversario difficile. So bene di non aver mai vinto al Camp Nou, ma c'è una prima volta per tutto.