senza categoria

Real, dopo il figlio di Marcelo ecco Martin, il piccolo Casillas

Real, dopo il figlio di Marcelo ecco Martin, il piccolo Casillas - immagine 1
Un altro figlio d'arte alla Casa blanca.

Redazione Il Posticipo

Non solo il figlio di Marcelo. La Casa Blanca è pronta a ospitare nuovi giovanissimi e promettenti inquilini. Una nuova generazione inizia a prendere forma nelle viscere di Valdebebas. Dopo gli "acquisti" di Lucas, figlio di Lucas Vázquez, e Nicolás, figlio di Thibaut Courtois, un'altra giovane promessa, ha iniziato la sua carriera sportiva. Si tratta di Martín, figlio di Iker Casillas e Sara Carbonero che sta iniziando a muovere i primi passi, ovviamente, come portiere nelle categorie inferiori del Real Madrid.

2014

—  

Classe 2019, il ragazzo, figlio del custode della porta della Casa Blanca tra il 1999 e il 2015 è arrivato quest'estate dal Pozuelo, dove ha giocato nelle ultime due stagioni. Il suo arrivo è stato salutato con gioia, se non altro... per scaramanzia. Quando è nato, nel 2014, il Real era allenato da Carlo Ancelotti e in quella stagione ha vinto Champions e Copa del Rey. Martin, che indosserà la maglia numero 13, non è all'esordio assoluto. Il piccolo Casillas ha già partecipato a diversi tornei e partite di campionato con una delle squadre più giovani del Real Madrid, il Benjamín B, squadra di calcio a sette. Ed i risultati sono stati notevoli di attenzione: nove vittorie, con 86 gol a favore e 17 subiti.

Real, dopo il figlio di Marcelo ecco Martin, il piccolo Casillas - immagine 1

VALENCIA, SPAIN - APRIL 16: Iker Casillas of Real Madrid holds the Copa del Rey trophy after beating Barcelona in the Copa del Rey Final at Estadio Mestalla on April 16, 2014 in Valencia, Spain. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

PRESSIONI

—  

Ovviamente Casillas, come riportato da AS, vuole solo che il figlio, per adesso, si diverta. Sul suo account Instagram ha già pubblicato diversi video legati alle prodezze del piccolo di casa ma senza esagerare. Il portiere che ha scritto la storia del Real a cavallo dei due secoli ha già dichiarato, sia per sdrammatizzare sia evidentemente per non caricare di pressioni il ragazzo, che Martin non è bravo come lui, suscitando tante risate fra il pubblico presente. In attesa che il vivaio dia i suoi frutti, una nuova generazione di ragazzi inizia la propria vita sportiva sui campi di Valdebebas. E leggere certi nomi è e sarà sempre una emozione per gli aficionados dei blancos.