Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Rangnick: “Danneggiati dal VAR, out dalla lotta Champions. Rigore? Ronaldo non si è sentito di calciarlo”

Il Manchester United continua a collezionare sconfitte e prestazioni discutibili. Anche contro l’Arsenal la squadra non ha risposto alle sollecitazioni. Ennesimo ko e a questo punto anche l’Europa League rischia di diventare un...

Redazione Il Posticipo

Il Manchester United continua a collezionare sconfitte e prestazioni discutibili. Anche contro l'Arsenal la squadra non ha risposto alle sollecitazioni. Ennesimo ko e a questo punto anche l'Europa League rischia di diventare un miraggio. Rangnick non appare sorpreso. Le sue parole cono riprese dalla BBC.

VAR - Un altro pesantissimo ko. E più di qualche recriminazione sull'andamento del match.  "La squadra è leggermente migliorata ma continua a subire troppi gol. Ha creato i presupposti per ottenere un risultato diverso ma non ha difeso come necessario. Sono i problemi riscontrati tutta la stagione. In ogni caso il terzo gol è in netto fuorigioco e non capisco come sia stato possibile che il VAR non sia intervenuto. Ho contato almeno tre decisioni contro di noi. Evidentemente non siamo fortunati anche se nelle ultime partite viaggiamo sulla media di tre gol".

RIGORE - Nell'economia della sfida pesa, oltre alle interpretazioni in sala VAR, pesa anche il rigore sbagliato da Bruno Fernandes. "I ragazzi sono molto delusi e frustrati. Se avessimo trasformato il rigore sono convinto che avrebbe cambiato il corso dell'intera partita. Non è successo ed è un vero peccato perché metterlo a segno sarebbe valso il pareggio. Ho chiesto a Ronaldo perché non l'abbia calciato, mi ha risposto che non se la sentiva".

 MANCHESTER, ENGLAND - FEBRUARY 04: Manchester United manager Ralf Rangnick and Cristiano Ronaldo leave the pitch after losing the penalty shoot out during the Emirates FA Cup Fourth Round match between Manchester United and Middlesbrough at Old Trafford on February 04, 2022 in Manchester, England. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

PROSPETTIVE - A questo punto la Champions è un miraggio. E c'è da difendere anche il sesto posto. La sensazione è che Ten Hag sia atteso da molto lavoro. "Questo lo sapevamo prima della partita. L'importante è che la squadra abbia mostrato quale tipo di calcio sia in grado di proporre. Non possiamo rimproverare l'atteggiamento dei ragazzi anche se i risultati non sono quelli attesi. Sono certo di essere out dalla lotta per la Champions. Ritenevo complicato raggiungere il quarto posto anche prima di perdere con l'Arsenal ma questo risultato non lascia ulteriore spazio alle speranze".