Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Psg, Rothen stronca Ramos: “Il suo arrivo è stata una pessima idea, Marquinhos e Kimpembe superiori”

(Photo by Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images)

Il Real Madrid vince, Sergio Ramos ancora deve aspettare di esordire con la maglia del PSG. E a Parigi iniziano a interrogarsi, specialmente in vista degli impegni che si infittiscono, sulla tenuta atletica dell’ex capitano del Real Madrid...

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid vince, Sergio Ramos ancora deve aspettare di esordire con la maglia del PSG. E a Parigi iniziano a interrogarsi, specialmente in vista degli impegni che si infittiscono, sulla tenuta atletica dell'ex capitano del Real Madrid che, a due mesi dalla firma del contratto, non è ancora riuscito a giocare un solo minuto con la sua nuova maglia e, referti medici alla mano, non dovrebbe farlo prima di altre due settimane. Quanto basta per scatenare Jerôme Rothen, ex giocatore della squadra parigina e attuale opinionista di RMC Sport,  che ha duramente criticato l'incorporazione del nazionale spagnolo in un programma radiofonico dei prestigiosi media francesi.

POLPACCIO - Rothen ha posto l'accento non tanto sull'infortunio, quanto sulla parte infortunata. Il polpaccio. Muscolo non facile da gestire in generale, con una carta d'identità non verdissima in particolare. "Un infortunio del genere a fine carriera è gravissimo. Difficile riprendersi totalmente. Nel momento in cui si forza e aumentano i carichi di lavoro, si rischia un nuovo stop. E nel caso di Ramos, quando innesta le marce alte in allenamento, non riesce a portarlo a fine. Quando il giocatore ha una certa età, ha bisogno di giocare un certo numero di partite consecutive per ritrovare e dare certezze. Il mio dubbio più grande è legato proprio alla capacità di superare questo infortunio".

(Photo by Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images)

INCIDENZA - Il commentatore ha poi sottolineato l'incidenza tecnica del giocatore. E anche in questo caso non è tenerissimo. Non ritiene, infatti, che Ramos possa spostare più di tanto gli equilibri. "Quando Ramos è arrivato a Parigi, tutti dicevano che avrebbe cambiato totalmente la mentalità dello spogliatoio. Ad oggi mi sembra che Marquinhos e Kimpembe siano a un livello molto superiore rispetto a Sergio. La sua aurea di leader del gruppo non è sufficiente per trovare spazio al PSG. Serve qualcosa di più, un contributo tangibile in campo. Altrimenti sarà inutile averlo per tenerlo fuori. Per tutti questi motivi, ritengo che l'arrivo di Sergio Ramos sia stata davvero una pessima idea per il PSG".