Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Pochettino: “In teoria sono sempre favoriti i campioni in carica. Però.. “

(Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

Il tecnico argentino chiamato a ripetere l'impresa di Monaco di Baviera.

Redazione Il Posticipo

Rivincita della rivincita. E questa volta una fra Paris Saint-Germain e Bayern Monaco dovrà dire addio ai sogni di gloria, o di conferma del titolo. Dopo la vittoria all'Allianz Arena, i giocatori del PSG hanno destino e qualificazione - nelle loro mani. L'allenatore parigino ne ha parlato in conferenza stampa. Le sue parole sono riprese da Parisunited.fr.

VANTAGGIO - Il PSG può anche permettersi di perdere, purché non subisca due gol di scarto o ceda per 3-4. Difficile immaginare un crollo. "Il Bayern ha qualità, ci ha fatto soffrire moltissimo, ma abbiamo vinto la sfida dell'andata. E vogliamo riprovarci. Certamente apportando alcuni correttivi rispetto alla trasferta di Monaco di Baviera. Non è affatto facile, né scontato. Non dobbiamo dimenticare che stiamo giocando contro la migliore squadra d'Europa e del mondo. E non credo che cambieranno stile o filosofia di gioco. Noi proveremo ad imporre le nostre idee ma resta un confronto alla pari".

RECUPERI - Il PSG recupera alcuni elementi importanti ma sarà fondamentale non smarrire l'identità di gioco come con il Barcellona. Contro il Bayern non è ammesso.  "Aspettiamo di capire le condizioni di Florenzi. Verratti inizierà dalla panchina. L'approccio alla gare dipende da un atteggiamento collettivo. Possiamo difenderci anche con il possesso palla che ci permette di attaccare e colpire. Mi aspetto un Bayern arrembante, lo sarebbe stato a prescindere, perché è anche una questione di attitudine. Sicuramente ci saranno delle situazioni difficili da gestire. E noi dovremo saper gestire questi momenti".

FAVORITO - Pochettino, tuttavia, non accetta il ruolo di favorito. Né ritiene che sia un exploit centrare la semifinale. "In teoria il favorito è il campione in carica. Il nostro avversario è il Bayern Monaco, ovvero la squadra capace di vincere sei titoli in poco più di un anno. Lo rispettiamo moltissimo. Noi ricopriamo il ruolo di aspiranti alla vittoria. Non mi preoccupa né mi dispiace che si parli di impresa. Di certo, arrivare in semifinale significherebbe dare continuità e compiere una impresa molto importante per il club. L'obiettivo del PSG comunque è di vincere ogni partita". Anche senza Icardi. "Non è in rosa, ci sarà Kean, ma non abbiamo ancora deciso chi inizia".