senza categoria

A Milanello un film già visto: Leonardo, quante dimissioni!

Redazione Il Posticipo

A cominciare dal primo dei tanti addii, quello...al Milan. Che nel 2009 gli affida un'eredità pesante, quella di Carlo Ancelotti. A comunicarlo a tutti è Galliani in diretta TV, parlando di un contratto biennale e di 4-2-fantasia. In realtà il brasiliano dura un anno sulla panchina rossonera, perchè a maggio 2010 certifica il suo addio dando le dimissioni. Le critiche di Berlusconi offuscano quella che in fondo è una stagione non eccezionale, ma neanche catastrofica. Il suo Milan arriva terzo, supera la fase a gironi di Champions, ma al Presidente non basta. E quindi, meglio salutarsi, "per ragioni di incompatibilità di carattere e di stile".

Potresti esserti perso