Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mijatovic preoccupato per Hazard: “Questa storia mi fa pena, non so se tornerà quello del Chelsea…”

Il belga ha giocato trenta minuti, sostituendo Vinicius, ma sembra sempre il lontano parente di quello visto a Londra. E Predrag Mijatovic, storico centravanti ed ex dirigente dei Blancos, non fa nulla per nasconderlo.

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid fa il suo e batte tranquillamente il Granada, riprendendosi il secondo posto in Liga in attesa delle ultime due giornate. Certo, tutto dipenderà dai cugini dell'Atletico, che vincendo entrambi i match rimanenti sarebbero irraggiungibili, ma la squadra di Zidane non vuole comunque mollare, sperando in un passo falso della capolista. L'1-4 in Andalusia, però, non regala solo sensazioni positive, perchè dalle parti di Valdebebas c'è qualche problema che va affrontato. Predrag Mijatovic, storico centravanti ed ex dirigente dei Blancos, ha sottolineato a El Larguero sia quanto di buono è uscito dal match col Granada, sia le grandi questioni che preoccupano i tifosi del Real.

HAZARD E MARCELO - A partire da Eden Hazard. Il belga ha giocato trenta minuti, sostituendo Vinicius, ma sembra sempre il lontano parente di quello visto a Londra. E Mijatovic non fa nulla per nasconderlo. “Questa storia di Hazard mi fa pena. Entra e non fa mai niente di concreto. Non so se il ragazzo riuscirà a recuperare il suo stato di forma, ma non sono troppo ottimista. Ed è questo che mi fa stare male, perchè tutti sappiamo che giocatore era quando stava al Chelsea". E poi c'è l'assenza di Marcelo, con le voci che parlano di uno scontro in allenamento con Zidane... "La storia di Marcelo? Non so a cosa credere. Il fatto che non sia stato convocato oggi mi fa immaginare che abbia avuto un problema fisico, se così non fosse sarebbe una cosa scioccante".

 (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

I NUOVI - In compenso Zizou ha fatto giocare da titolari due ragazzi del Castilla, Miguel Gutiérrez e Marvin Park, che possono essere utili anche per il futuro. "Zidane ha messo in campo novità molto positive, ha inserito sangue fresco nella squadra. E credo che conterà sui nuovi anche per la prossima stagione". Questa invece ormai sembra segnata, anche se Mijatovic avverte: mai dire mai... "Per il titolo è ovviamente favorito l'Atletico Madrid, perchè non deve pensare a nessun altro. Ma nel calcio tutto è possibile, sia contro l'Osasuna che non si gioca niente che contro il Valladolid che invece lotta per salvarsi". E sperare, in fondo, non costa mica nulla...