Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Messico, Martino furioso dopo il Ko con la Colombia: “Perché questi calciatori non hanno mercato in Europa?”

Messico, Martino furioso dopo il Ko con la Colombia: “Perché questi calciatori non hanno mercato in Europa?” - immagine 1
"Tricolor" aspramente contestata ma il tecnico non ha peli sulla lingua...

Redazione Il Posticipo

Il Messico ha perso con la Colombia capace di ribaltare lo 0-2 e di mettere in crisi la "tricolor" aspramente contestata. Come riportato da Olé, dopo il test match giocato negli Stati Uniti Gerardo Martino è stato preso di mira dai tifosi. Offeso e ricoperto dai fischi mentre lasciava il rettangolo di gioco. La rabbia dei tifosi è montata a tal punto da richiedere l'intervento della sicurezza che ha dovuto proteggere il CT dal lancio di oggetti piovuti dagli spalti. Una brutta pagina di tensione che ha lasciato degli strascichi. In conferenza stampa, il tecnico ha sfogato la sua rabbia senza risparmiare parole pesantissime.

SUPPORTO

Per spiegare la sconfitta, il DT ha parlato del poco supporto che ha dalla Federazione e delle difficoltà incontrate dai giocatori messicani nel riuscire a giocare nei campionati più competitivi. "Non voglio scappare dalla mia responsabilità, ma farò anche una analisi di ciò che penso, che potrebbe anche essere un punto di partenza per andare alla ricerca di nuove proposte. A partire dalla Federazione. Cominciamo a chiederci se ci sono investimenti e soldi per riuscire ad avere una squadra migliore. E poi parlerei del perché qualche allenatore mi ha detto che il campionato non avrebbe dovuto fermarsi per far giocare la nazionale. Come sapete non sono il tipo che impongo le cose, a questo punto mi facciano anche sapere chi devo convocare ma poi potrebbero sorgere dei problemi".

Messico, Martino furioso dopo il Ko con la Colombia: “Perché questi calciatori non hanno mercato in Europa?” - immagine 1

CALCIATORI

Martino è un fiume in piena. "Mi chiedo anche se ci sia un mercato parallelo dove i calciatori messicani sono contesi a suon di decine di milioni di euro dai top club. O forse nelle finestre di mercato c'è qualcosa che mi sfugge, compreso il  perché i calciatori di questa nazionale fatichino così tanto a trovare una squadra europea. Vi sarebbero anche altri argomenti su cui ragionare ed eventualmente dibattito, ma non è questo il dibattito che serve al Messico per crescere ulteriormente".