Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mason, stop alle voci su Kane: “Lascia il Tottenham? No, che io sappia. Noi parliamo solo di campo”

ZAGREB, CROATIA - MARCH 18: Harry Kane of Tottenham Hotspur reacts during the UEFA Europa League Round of 16 Second Leg match between Dinamo Zagreb and Tottenham Hotspur at Stadion Maksimir on March 18, 2021 in Zagreb, Croatia. Sporting stadiums around Europe remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Jurij Kodrun/Getty Images)

Il Tottenham si gioca l'ingresso all'Europa negli ultimi 180' di Premier, ma tutte le attenzioni e le ansie dei tifosi ruotano intorno a Harry Kane.

Redazione Il Posticipo

Il Tottenham si gioca l'ingresso all'Europa negli ultimi 180' di Premier, ma tutte le attenzioni e le ansie dei tifosi ruotano intorno a Harry Kane. In Inghilterra danno ormai per scontato l'addio del centravanti degli Spurs e della nazionale inglese a fine stagione. Il tecnico Mason ne ha parlato in conferenza. Le sue parole sono riprese da Football.London. 

ADDIO - Si parla soprattutto dell'addio di Kane. "Noi ci siamo parlati, gli ho chiesto come si sentisse. Sta benone. Darà il 100%. Non vedo l'ora di vederlo giocare, nel nostro bellissimo stadio, davanti ai nostri tifosi. Quindi siamo entusiasti di domani. Io sarò qui solo per le prossime due partite. Che io sappia, non ha chiesto di lasciare il club. Si parla molto in questo periodo e si specula parecchio sui nomi dei calciatori. Le mie conversazioni con Harry si concentrano solo sul campo. Quindi non posso confermare questa voce. Anche perché ho altro di cui occuparmi, devo mettere in campo una squadra di calcio che sia in grado di vincere questa partita e la prossima".

AMICI - I due hanno condiviso parecchio. Mason però adesso occupa un altro ruolo. "Parlo con Kane praticamente ogni giorno. Prima di ottenere questo lavoro, parlavo con Harry praticamente ogni giorno. Le nostre uniche discussioni sono state sulla partita.  Non credo che questa situazione sia imbarazzante. Girano sempre tante voci. Anzi credo che i nostri tifosi siano entusiasti di tornare allo stadio per vederlo giocare. E in ogni caso non sarà certo la sua ultima partita. Ne abbiamo ancora un'altra nel prossimo weekend. Personalmente non posso parlare della prossima stagione. L'unica certezza che ho è che ritroveremo i tifosi. E come ho già detto, il nostro obiettivo qui, per me, i giocatori, tutte le persone coinvolte, è quello di ottenere tre punti.  Non è facile vincere partite in Premier League, lo dico sempre. Dobbiamo rispettare l'Aston Villa e lo faremo, siamo pronti per la partita. Quindi niente tristezza. Nessuna voce e nessuna speculazione".