Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mason da record, il nuovo tecnico degli Spurs sfila un primato…a Lombardo!

Aug 1998:   Portrait of Attilio Lombardo of Crystal Palace at Selhurst Park in London.  Mandatory Credit: Allsport UK /Allsport

Ryan Mason, uno che si è dovuto ritirare a neanche ventotto anni e che adesso ha 14 placche di metallo in testa. Ma che è anche diventato il più giovane allenatore della storia della Premier League!

Redazione Il Posticipo

Tra i club che hanno vissuto giornate convulse per l'adesione alla Superlega, nessuno ha avuto anche altro a cui pensare quanto il Tottenham. Gli Spurs, poche ore dopo l'annuncio della nascita del nuovo torneo di elite del calcio continentale, hanno aggiunto un'altra notizia abbastanza scioccante a quelle che già circolavano: l'esonero di Mourinho. Lo Special One lascia Londra Nord dopo un anno e mezzo in cui sembrava poter riuscire di nuovo a fare magie, salvo poi ritrovanrsi impantanato in problemi simili a quelli avuti con il Manchester United. Dunque, esonero e buonuscita multimilionaria, un colpo che le casse del Tottenham forse avrebbero preferito evitare. E poi, almeno fino a giugno, un traghettatore.

INCIDENTE - Il nome del sostituto di Mou è stato un altro elemento abbastanza inatteso: Ryan Mason, uno che si è dovuto ritirare a neanche ventotto anni e che adesso ha 14 placche di metallo in testa. Tutta colpa di un infortunio subito mentre era in prestito all'Hull City: nel bel mezzo di una bella partita contro il Chelsea rimane coinvolto in un duello aereo con Gary Cahill. Il gioco prosegue per qualche istante ma il centrocampista striato d’arancione e nero resta a terra. Si corre in ospedale, si teme addirittura il peggio, poi per fortuna tutto si risolve, ma ovviamente Mason non potrà mai più giocare a calcio. Gli Spurs però non lo lasciano solo e lo inseriscono nello staff e gli fanno fare i suoi badges da coach, come si dice da quelle parti.

 LONDON, ENGLAND - DECEMBER 17: Ryan Mason, Tottenham Hotspur coach looks on prior to the FA Youth Cup Third Round match between Millwall and Tottenham Hotspur at The Den on December 17, 2018 in London, England. (Photo by James Chance/Getty Images)

RECORD - E adesso lo mettono in panchina, trasformandolo immediatamente nel manager più giovane della storia della Premier League, visto che dirigerà la sua prima partita, quella tra Tottenham e Southampton, a 29 anni e 313 giorni, rompendo un vero e proprio muro. Basterebbe considerare che, come ricorda il Sun, prima di lui l'allenatore più...verde dell'era Premier era un italiano, Attilio "Popeye" Lombardo, che al Crystal Palace per un periodo ha fatto funzioni di player-manager e ha guidato la squadra a 32 anni e 67 giorni. Evidentemente, la gioventù è apprezzatissima a Londra, visto che anche gli altri di questa top five circolavano da quelle parti: Coleman al Fulham, Vialli e Villas-Boas al Chelsea. Ma nessuno è come Mason. E chissà che alla fine il ragazzo non sia un predestinato. Visto quello che ha passato, se lo meriterebbe anche...