Infortuni e mercato: fra diplomazia e sfortuna

Infortuni e mercato: fra diplomazia e sfortuna

L’unica cosa certa del calciomercato, è che…non c’è nulla di certo. Trattative che sembrano chiuse, possono saltare per qualsiasi motivo; il peggiore, è l’infortunio del calciatore. Altri casi invece appaiono…diplomatici.

di Redazione Il Posticipo

Asensio

Di nuovo Real Madrid, che continua il suo percorso di rinascita provando a snellire la rosa. Lo sfortunato, in questo caso, è Asensio. Lo spagnolo, messo come tutti in prova dal tecnico francese, aveva ricevuto, solo quest’estate, sei offerte. Zidane, non sicuro al cento per certo di una sua cessione, non ha neanche dovuto decidere: durante il ritiro, l’attaccante si è rotto il legamento crociato, finendo la stagione ancor prima di iniziarla. Rimangono a bocca asciutta le squadre che lo avevano puntato. Il più deluso, senza dubbio, è però il calciatore.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy