Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

In Francia ne sono certi: Zidane a un passo dal PSG

MADRID, SPAIN - DECEMBER 09: Zinedine Zidane, head coach of Real Madrid reacts during the UEFA Champions League Group B stage match between Real Madrid and Borussia Moenchengladbach at Estadio Alfredo di Stefano on December 09, 2020 in Madrid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Zidane potrebbe essere il nuovo allenatore del PSG nelle prossime settimane nel caso in cui Mauricio Pochettino finisca per lasciare la capitale francese.

Redazione Il Posticipo

Zinedine Zidane potrebbe essere il nuovo allenatore del PSG nelle prossime settimane nel caso in cui Mauricio Pochettino finisca per lasciare la capitale francese. Ipotesi tutt'altro che remota considerando che l'argentino non è mai entrato nel cuore dei tifosi, né ha mai pienamente convinto la proprietà. La sua famiglia, fra l'altro non ha mai lasciato l'Inghilterra. Ecco perché tutto lascia credere, secondo Le Parisiene, che a boutade di Zidane non sia... affatto tale.

SCONTATO - Al di là delle Alpi ne sono certi.  Se l'allenatore argentino finisca per firmare per il Manchester United, sarà Zidane il prescelto per arrivare nella capitale francese. Il PSG ha già avuto diversi contatti precedenti con Zidane e l'ex allenatore del Real Madrid ha un ottimo rapporto con Al Khelaïfi e il club, in quanto azionista attraverso il fondo QSI. Fra l'altro è anche diventato ambasciatore per i Mondiali del Qatar, kermesse "di casa" della ricca presidenza del club della capitale francese. Inoltre, la sua firma potrebbe fungere da apripista per convincere Mbappé a continuare la sua carriera a Parigi. Zidane è un suo idolo. E anche la moglie Veronique, spesso decisiva nelle trattative di mercato, che non amava l'idea di andare in Inghilterra, non sarebbe affatto scontenta di tornare in Francia.

MADRID, SPAIN - DECEMBER 09: Zinedine Zidane, head coach of Real Madrid reacts during the UEFA Champions League Group B stage match between Real Madrid and Borussia Moenchengladbach at Estadio Alfredo di Stefano on December 09, 2020 in Madrid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

VOGLIOSO - Resta da capire cosa ne pensi il diretto interessato. E anche da questa prospettiva filtra un grande ottimismo. Da quando ha lasciato il Real Madrid, Zidane vuole allenare una squadra il prima possibile. Potrebbe, volendo, succedere a Deschamps dopo i Mondiali del Qatar, ma questo significa aspettare altri 12 mesi. Troppi. La trattativa potrebbe decollare anche sulle ali dell'entusiasmo della proprietà parigina che è da tempo alla ricerca di un allenatore dal profilo top anche in campo internazionale. Da questo punto di vista, nessuno ha più appeal di Zidane, stella indiscussa sia da giocatore che da caliatore e capace di vincere tre Champions consecutive con il Real. Una impresa straordinaria, forse irripetibile, magari no. Parigi chiama...