Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Il Real senza la Superlega stringe la cinghia: via Varane e non solo…

VALENCIA, SPAIN - FEBRUARY 22: Florenitno Perez, president of Real Madrid prior the Liga match between Levante UD and Real Madrid CF at Ciutat de Valencia on February 22, 2020 in Valencia, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Anche i ricchi piangono. E il Real Madrid deve fare i conti con... i conti.

Redazione Il Posticipo

Anche i ricchi, o i supericchi piangono. Il Real Madrid, che nel budget per la stagione 2020-21 prevede perdite per 91 milioni di euro, anche se saranno inferiori grazie al buon andamento della squadra in Champions League e al calo negli stipendi che ha negoziato con i giocatori, deve fare i conti... con i conti. E  senza la Superlega occorre stringere la cinghia. Tuttavia il mercato offre un certo spazio di manovra.

DIFESA - Varane, in conferenza stampa prima della sfida con il Chelsea ha lasciato capire che la sua esperienza potrebbe chiudersi a giugno. E non è certo il solo a ballare in difesa dove Varane,  titolare indiscusso e con piena fiducia di Zidane.  Già nella stagione 2018-19 pensava di lasciare il Real Madrid, ma il ritorno in panchina di Zizou ha placato quel desiderio. Il suo contratto scade nel 2022 e si possono incassare sino a 70 milioni di euro. Fuori anche Odriozola che guadagna uno srpoposito per non giocare praticamente mai. Costa 7 milioni di euro annui. Un altro che termina il suo contratto nel 2022  è Marcelo. Vicino ai 33 anni, guadagna 16 milioni lordi a stagione. Se cerca di andare via, nessuno lo trattiene.

CENTROCAMPO - A centrocampo Isco è da tempo un sopportato, nonostante sia stato un giocatore chiave nella prima era Zidane. In questa seconda anche il rapporto tra le due parti si è raffreddato. Il giocatore si è fortemente deprezzato e in un mercato post pandemico non può costare di 20 milioni di euro.  Ceballos è all'Arsenal e non vuole tornare. Né Zidane scalpita per riaverlo. Ha un valore alto. 30 milioni di euro. Quanto basta per non rimpiangerlo.

ATTACCO - In attacco Jovic ha già annunciato che non resterà a Francoforte dove dopo un brillante avvio si è piantato con le quattro frecce accese in corsia d'emergenza. Il Real lo ha pagato 60 milioni, imporbabile che lo venda per la stessa cifra. Però se trova un acquirente da 30-40 milioni ci penseranno. Gareth Bale è un caso a parte . il Madrid non è stato in grado di venderlo nelle ultime due estati ed è improbabile che ci riesca nella prossima . Il suo stipendio, di 15 milioni netti a stagione (cioè 30 lordi), è un ostacolo troppo grande. La speranza è ripetere l'operazione Tottenham.