Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il nemico del mio nemico…è mio amico: Ferguson va a trovare Pochettino in albergo prima di City-PSG!

MANCHESTER, ENGLAND - DECEMBER 20: Sir Alex Ferguson is seen watching from the stand during the Premier League match between Manchester United and Leeds United at Old Trafford on December 20, 2020 in Manchester, England. The match will be played without fans, behind closed doors as a Covid-19 precaution. (Photo by Nick Potts - Pool/Getty Images)

Per una sera, dalle parti di Old Trafford si tifa PSG e non è un qualcosa che riguarda solo i tifosi, anzi. I francesi hanno ricevuto in albergo la visita di un ospite molto speciale: Sir Alex Ferguson.

Redazione Il Posticipo

In guerra come nel calcio, c'è un vecchio adagio sempre molto valido: il nemico del mio nemico è mio amico. Ecco perchè accadono cose strane, come squadre che di solito vivono una rivalità sentitissima che sperano che l'altra vinca, almeno in una partita che potrebbe portare vantaggi indiscutibili. E sebbene i rapporti recenti tra Paris-Saint Germain e Manchester United non siano poi così positivi (visti alcuni scontri in Champions League seguiti da parecchie polemiche), c'è sempre da considerare che i transalpini sfidano il City, che almeno per quello che riguarda gli ultimi anni ha spodestato i Red Devils come squadra più vincente della città. Figurarsi poi se la squadra di Guardiola dovesse sollevare la prima Champions della sua storia...

VISITA - Dunque, almeno per una sera, dalle parti di Old Trafford si tifa PSG e non è un qualcosa che riguarda solo i tifosi, anzi. Come spiega il Manchester Evening News, i francesi hanno ricevuto in albergo la visita di un ospite molto speciale: Sir Alex Ferguson. La testata mancuniana racconta di una visita del leggendario tecnico dello United al Lowry Hotel, quello scelto dalla squadra di Pochettino per preparare il match di ritorno, dopo che l'andata a Parigi è finita 1-2 per gli inglesi. Le foto mostrate dal MEN parlano da sole, con Sir Alex prima immortalato di fronte al pullman del PSG e poi mentre lascia l'hotel accompagnato addirittura dal presidente dei transalpini Al-Khelaifi.

 (Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

AMICIZIA - Insomma, i francesi hanno tirato fuori...l'arma segreta, anche perchè Pochettino è stimatissimo da Ferguson. I due hanno fatto in tempo a incrociarsi in Premier League prima che lo scozzese lasciasse la panchina ed è nata una bella amicizia, cementata con bicchieri di buon vino. E certamente Poch avrà chiesto consiglio a uno dei migliori tecnici della storia del calcio su come approcciare un match così complicato. Vero, quando si ha in campo gente come Neymar e Mbappè (che però alla partenza da Parigi continuava a zoppicare), c'è poco a cui dover pensare, ma se dall'altro lato c'è uno come Pep Guardiola, forse qualche dritta da un'altra leggenda può fare comodo. E chissà che Sir Alex non si presenti anche all'Etihad...