Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Eriksen, Southgate e l’Inghilterra annullano la conferenza stampa

MILAN, ITALY - JANUARY 26: Christian Eriksen of FC Internazionale celebrates with team mate Ashley Young after scoring their team's second goal during the Coppa Italia match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on January 26, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Un grande spavento. Diventato poi terrore, paura e infine, dopo 600 lunghissimi e drammatici secondi, speranza.

Redazione Il Posticipo

Un grande spavento. Diventato terrore, poi paura e infine, dopo 600 lunghissimi e drammatici secondi, speranza. Al 43' della sfida fra Danimarca e Finlandia la gioia di rivedere la nazionale locale in campo a Copenaghen si è trasformata in una sorta di preghiera collettiva. Eriksen nel tentativo di raggiungere il pallone da una rimessa laterale, si è accasciato improvvisamente al suolo. Una caduta innaturale che lascia immediatamente presagire che sia accaduto qualcosa di molto serio. Il giocatore dell'Inter ha perso i sensi, e dalle facce di chi era in campo si percepisce chiaramente preoccupazione e paura. Dopo dieci lunghissimi minuti, circondato dai compagni di squadra e coperto da una bandiera della Finlandia, il centrocampista dell'Inter si è ripreso. E, come comunicato dalla UEFA e ribadito anche dalla Federcalcio danese, è fuori pericolo sebbene sia tenuto sotto stretta osservazione.

DRAMMA - Proprio nei minuti in cui si consumava la vicenda Eriksen, la Federazione inglese stava organizzando la conferenza stampa in albergo in vista della sfida con la Croazia. Il responsabile della comunicazione della Federcalcio Inglese ha spiegato che Southgate e Harry Kane non terrà alcuna conferenza stampa. Una vigilia silenziosa, a Londra, nel rispetto di quanto accaduto al Copenaghen Park. Comprensibile, soprattutto immaginando lo stato d'animo di Harry Kane, toccato ancor più da vicino dalla vicenda, avendo condiviso lo spogliatoio del Tottenham con l'attuale calciatore dell'Inter.

I nostri pensieri questa sera sono con Christian Eriksen e la sua famiglia, e tutti collegati con la federazione danese.

CONDIZIONI - Nel frattempo arrivavano notizie confortanti da parte della UEFA. Parole che lasciano spazio a un cauto ottimismo. E dal dramma si passa, fortunatamente per un ragazzo di 29 anni prima ancora che un calciatore, alla speranza. " A seguito dell'emergenza medica che ha coinvolto il giocatore danese Christian Eriksen, si è svolta una riunione di emergenza con entrambe le squadre e gli ufficiali di gara e ulteriori informazioni saranno comunicate alle 19:45 CET. Il giocatore è stato trasferito in ospedale ed è stato stabilizzato".