Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dilemma Solskjaer: adesso chi tira i rigori? Neanche i numeri aiutano il norvegese…

(Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Il rigore calciato alle stelle da Bruno Fernandes nella sfida contro l'Aston Villa continua a far discutere.

Redazione Il Posticipo

Il rigore calciato alle stelle da Bruno Fernandes nella sfida contro l'Aston Villa continua a far discutere. Anche perché nei Red Devils c'è un altro specialista, con una certa propensione al cannibalismo come Cristiano Ronaldo. In Nazionale, li tira (e li sbaglia, come successo contro l'Irlanda) anche CR7. Nello United, li tira (e li sbaglia, come successo contro i villans) Fernandes. Solskjaer è chiamato a decidere per le sorti della sua squadra. E in questo senso alcuni numeri studiati dal Sun... contribuiscono a creare confusione.

NUMERI - I numeri non hanno sentimenti, ma sono comunque interpretabili. Nel calcio due più due non fa quattro. O meglio... dipende in che arco temporale sono incastonati. Se si parte dal 2017-18, Ronaldo ha calciato 31 rigori e ne ha trasformati 26. Ovvero una percentuale di precisione pari all'83,9%. Nello stesso periodo,  Fernandes ha segnato 25 dei suoi 27 rigori, un tasso di conversione del 92,6%. Se invece si fa riferimento solo alla Premier, i numeri di Bruno calano notevolmente: nove su undici pari all'81,8%. Una percentuale realizzativa oggettivamente inferiore a quella di CR7, se osservata da una certa prospettiva.

 MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 25: Ole Gunnar Solskjaer, Manager of Manchester United with Bruno Fernandes after the Premier League match between Manchester United and Aston Villa at Old Trafford on September 25, 2021 in Manchester, England. (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

SCELTA - A questo punto scegliere non è semplicissimo. Solskjaer, dopo la sfida con l'Aston Villa, non si è esposto. Ha semplicemente preso atto che Bruno Fernandes è un calciatore di grande carattere e che saprà riprendersi dall'errore. Nessun riferimento esplicito, dunque, all'idea di rimetterlo sul dischetto quando e se sarà decretato un nuovo calcio di rigore. Da parte sua Fernandes ha dato piena disponibilità come pubblicato sui suoi profili social subito dopo la fine della sfida. "Oggi ho preso ancora una volta la responsabilità che mi è stata data quasi da quando mi sono unito allo United e la riprenderò senza alcun timore o timore ogni volta che verrà chiamato". L'ultima parola, a questo punto, spetta al tecnico. E Ronaldo? Non si è esposto, ma la sensazione è che il fuoriclasse portoghese, aspetti... il suo turno. In tutti i sensi.