Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

De Zerbi: “Sogno il settimo posto, l’Atalanta ha fatto da scuola a tutti”

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 16: Roberto De Zerbi, manager of US Sassuolo reacts during the Serie A match between ACF Fiorentina and US Sassuolo at Stadio Artemio Franchi on December 16, 2020 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il Sassuolo rompe l'incantesimo contro Gasperini ma il tecnico recrimina.

Redazione Il Posticipo

De Zerbi non riesce a vincere con Gasperini, ma perlomeno non perde contro l'Atalanta. Il Sassuolo può proseguire così a coltivare il sogno Europa nonostante abbia rischiato di perdere in modo rocambolesco una sfida che, a livello di spettacolarità, ha mantenuto le promesse.

ROCAMBOLESCA -  Sfida spettacolare quanto rocambolesca. Come nelle previsioni.  "L'Atalanta dà fastidio a tutti, noi abbiamo giocato senza snaturare la nostra identità. Spiace per qualche disattenzione tipo l'espulsione e il rigore che ha riportato la parità numerica, e giocare contro l'Atalanta in parità numerica è complicata".

EUROPA - Il Sassuolo, in teoria, è ancora in corsa per il settimo posto. "La Roma è di un altro livello ma l'Atalanta ha fatto da scuola a tutti. Ha fatto un cammino lavorando, sognando e sperando di ottenere quel qualcosa in più che sulla carta non era immaginabile. Siamo a -2 dalla Roma. Ci proviamo".

FUTURO - Si parla di sogni. E di futuro. "Oggi se parlo di sogno penso ad arrivare settimo, significherebbe migliorare la stagione dello scorso anno. Non tolgo né aggiungo parole al mio pensiero. Vediamo nelle prossime settimane"