Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Chelsea, dopo la Champions l’obiettivo è un attaccante

(Photo by Neil Hall - Pool/Getty Images 2021)

Il Chelsea è campione d’Europa ma non si culla sugli allori. La vittoria varrà, con ogni probabilità, il prolungamento del contratto di Tuchel, ma la sensazione è che a Londra si voglia difendere il trono consegnando all’ex...

Redazione Il Posticipo

Il Chelsea è campione d'Europa ma non si culla sugli allori. La vittoria varrà, con ogni probabilità, il prolungamento del contratto di Tuchel, ma la sensazione è che a Londra si voglia difendere il trono consegnando all'ex allenatore di PSG e Dortmund un'attaccante da doppia cifra a stagione.

200 MILIONI  - Nella sessione estiva dello scorso anno, non si è badato a spese. Anche Lampard, ancora in sella all'epoca, aveva le stesse esigenze che ha adesso Tuchel. Una batteria di attaccanti. La dirigenza ha cercato di accontentare il tecnico allargando il portafoglio a... fisarmonica portando sulle rive del Tamigi Hakim Ziyech, Werner e Kai Havertz nella finestra di mercato della scorsa estate. Un investimento ripagato solo in parte. I capicannonieri del Chelsea sono stati lo stesso Werner e Abraham con 12 reti a testa. Basti pensare che Haaaland, tanto per non fare nomi ha segnato il quasi il doppio dei gol messi insieme dai due attaccanti.

LIMITE -  Come detto da Tuchel, del resto, il Chelsea è in grado di giocarsela con chiunque nei 90' di gioco ma paga dazio sulla... maratona. Basti leggere la classifica finale della Premier League. Sottolinea che i Blues hanno avuto un'ottima difesa, con soli 36 gol subiti, ma un attacco non certo all'altezza delle altre squadre che alla fine hanno staccato il biglietto per la Champions. Il City campione ha segnato 83 gol, lo United secondo 73 e il Liverpool, che dopo un'annata complicatissima alla fine ha chiuso terzo, 68. Il Chelsea invece è rimasto fermo a 58.

INVESTIMENTO - Necessario, dunque, a meno che Werner non ritrovi i numeri smarriti nel viaggio fra Germania e Inghilterra, un investimento corposo. In corsa, secondo skysports, due top player. Haaland e Lukaku raggiungibili in modi diversi. L'Inter, che deve comunque sistemare i conti, potrebbe anche valutare una cifra monstre, ovvero oltre il centinaio di milioni di euro. Diversa la situazione del norvegese. Haaland si libera nel 2022 con una clausola di 75 milioni che rappresenta un affare per chi lo compra. Chi, come il Chelsea, volesse anticipare i tempi, dovrà staccare un assegno corposo. Anche se in casa blues non ci sono mai stati troppi problemi di soldi quando si ritiene necessario puntellare la rosa.