Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Bojinov, male la prima: espulso dalla panchina…

Bojinov un ritorno in Italia non esattamente come preventivato. L'attaccante bulgaro è riuscito in una impresa più unica che rara.

Redazione Il Posticipo

Bojinov un ritorno in Italia non esattamente come preventivato. L'attaccante bulgaro è riuscito in una impresa più unica che rara. Espulso senza essere entrato in campo. Una situazione al limite del paradossale, vissuta durante la sfida fra Pescara e Crotone crocevia per la lotta play off.

ROSSO - L'episodio si consuma al 27' del primo tempo. L'attaccante alla sua prima convocazione con la maglia del Pescara, si accomoda in panchina mentre l'undici agli ordini di Legrottaglie va sotto nel punteggio contro i calabresi già dopo 9' di gioco. Animi caldi. Una decisione dell'arbitro evidentemente non va giù all'attaccante che pronuncia qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara. Pensieri evidentemente non conformi alle norme di buona condotta considerando che il direttore di gara si è diretto verso la panchina, e come da regolamento, ha mostrato il cartellino rosso. Bojinov, dunque, centra un piccolo e poco invidiabile record. Essere espulso al suo esordio, senza esordire.

SERATACCIA - E così la prima in Italia dopo anni di attesa si riduce ad una comparsata in panchina culminata con un espulsione che ha complicato i piani del tecnico. Legrottaglie aveva mandato in panchina Bojinov per sfruttarlo, con ogni probabilità, a gara in corso. Non gli è stato possibile. E così il Pescara chiude nel peggiore dei modi una serata iniziata male e proseguita peggio. Dopo l'espulsione di Bojinov, con il punteggio ancora recuperabile, gli abruzzessi sono crollati sotto i colpi del Crotone che ha poi segnato altre due reti andando al riposo sul 3-0.