Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Aguero: “Non ho parlato con Koeman. Io qui per Messi? Se resta lo decide lui, ma penso che sarà così…”

BARCELONA, SPAIN - MAY 31: Sergio Aguero holds a FC Barcelona shirt up as he is presented as a Barcelona player at the Camp Nou Stadium on May 31, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Aguero, primo giorno da barcellonista. L’ormai ex centravanti del City, subito dopo aver giocato la finale di Champions, ha raggiunto la catalogna. E dopo un rapido controllo al ginocchio sinistro operato, ha indossato la casacca blaugrana...

Redazione Il Posticipo

Aguero, primo giorno da barcellonista. L'ormai ex centravanti del City, subito dopo aver giocato la finale di Champions, ha raggiunto la catalogna. E dopo un rapido controllo al ginocchio sinistro operato, ha indossato la casacca blaugrana parlando per la prima volta da calciatore culé. Le sue parole sono riprese dal Mundo Deportivo.

FELICE - L'argentino si è legato al Barcellona sino al 2023. "Quando si è presentata l'opportunità di giocare per questo club non me lo sono fatto ripetere. Il Barça è la migliore squadra  del mondo e credo che di aver preso la miglior decisione possibile. Anche Guardiola mi ha detto che andrò a giocare nella squadra più bella del mondo". A proposito di Guardiola. Si parla di un suo possibile ritorno prima o poi. "La scelta dell'allenatore non è un mio problema. Non ho parlato con Koeman, né è mio compito discutere si chi sarà il prossimo tecnico. Ho le idee chiare: in primis entrare in forma con un buon precampionato. E poi giocare il più possibile, con la consapevolezza che dovrò sudarmi il posto da titolare con i miei compagni di reparto. Non ho la pretesa di essere insostituibile ma mi impegnerò per essere importante".

INTEGRO - Analizzando il fattore continuità, c'era qualche dubbio sulla sua integrità. Fugata immediatamente dal diretto interessato. "Tranne questa passata stagione, ho passato nove anni senza infortuni. Quest'anno è stato particolare: il problema al ginocchio, mi ha impedito di giocare per qualche mese, poi quando mi sono ripreso ho contratto il Covid-19, ma negli ultimi mesi sono stato in perfetta forma. Il mio ginocchio sta benissimo e la mia preoccupazione è solo quella di dimostrare che posso ripetere quanto fatto al City.

MESSI - In molti hanno associato il suo arrivo il suo arrivo alla permanenza di Messi. "Parlo tutti i giorni con Leo ma non posso dirvi di cosa. Ci conosciamo molto bene.Ovviamente mi inorgoglisce  l'idea di giocare al suo fianco ma quello che decide Messi dipende da lui. Se continuerà qui, e io penso che lo farà, cercheremo insieme di fare il massimo, esattamente come in Nazionale. Voglio aiutate il club a vincere.