Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Pioli e Milan, meno male che Spalletti si incontra solo due volte l’anno…

MILAN, ITALY - FEBRUARY 26:  AS Roma coach Luciano Spalletti greets FC Internazionale Milano coach Stefano Pioli (R) before the Serie A match between FC Internazionale and AS Roma at Stadio Giuseppe Meazza on February 26, 2017 in Milan, Italy.  (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Pioli e Milan contro Spalletti, sfida quasi impari. Lo 0-1 maturato a San Siro lascia intatta... la tradizione

Redazione Il Posticipo

Pioli e Milan contro Spalletti, sfida quasi impari. Lo 0-1 maturato a San Siro lascia intatta... la tradizione, o maledizione, dipende dai punti di vista, he dura ormai da 14 anni, ovvero dal prim confronto, risalente al 2006/2007, fra i due. Era un Parma - Roma. Da quella doppia sfida, altri sette faccia a faccia con un doppio minimo comun denominatore traducibile in un "x2". Pioli con Spalletti di solito perde. E nel migliore dei casi pareggia. Considerando che allena il Milan, la sua posizione già complicata era ulteriormente aggravata..

BESTIA NERA - Il bilancio è assolutamente a favore di Spalletti. Nel nono round fra i due, il tecnico del Napoli si è portata a casa la settima vittoria. Una percentuale imbarazzante. Nel 77% dei casi, lo scontro è a senso unico, direzione Certaldo. Appena due i pareggi. Spalletti ha trovato anche l'antidoto alle soluzioni offensive del collega, che è riuscito a segnare appena sette reti in nove incontri, subendone addirittura 24. E non bastassero i precedenti negativi individuali, c'è anche... la squadra sbagliata. Anche il Milan soffre tantissimo Spalletti.

MILAN - La combo, del resto, rendeva davvero complicato il confronto. Il Milan, già di suo, non vinceva con il Napoli in casa da 14 anni. Sfida di San Siro, compresa, Spalletti ha incrociato il Milan per 26 volte. Ed il bilancio, anche in questo caso, è da bestia... rossonera. Il tecnico del Napoli, quando ha incrociato i rossoneri, è tornato con i tre punti in 14 vittorie, ovvero per nel 54% dei casi. Ha perso solo in 7 occasioni (27%) e in altre cinque occasioni è riuscito comunque a tornare indenne (19%). Anche la differenza reti è a favore del tecnico di Certaldo che con la rete di Elmas è arrivato a quota 37, contro i 31 subiti. Meno male che si incontrano, dal punto di vista dei tifosi rossoneri, solo due volte l'anno.