Se il Milan indovina il centravanti, può lottare per lo Scudetto

Di Maurizio Compagnoni. Il mercato rossonero fa sognare, ma per il momento non basta. Il Milan cerca una punta, perchè l’acquisto giusto potrebbe sconvolgere gli equilibri ai nastri di partenza della Serie A.

di Maurizio Compagnoni

Il mercato del Milan sta stupendo tutti. Anche gli stessi tifosi che non speravano in tanta grazia e che ora si dilettano nel toto centravanti. Fassone e Mirabelli hanno stravolto la squadra, cambiato radicalmente le prospettive. Quello in costruzione è un Milan da primi quattro posti ma, se indovina l’acquisto del centravanti, potrebbe diventare competitivo per il titolo. Attenzione, competitivo e non favorito. Ruolo al momento di competenza della Juve in primis e poi del Napoli, in attesa che la Roma arrivi a Mahrez. Tornando al mercato del Milan, il paragone con le ultime stagioni fa sorridere il popolo rossonero. Da improbabili (e pure costosi a livello di ingaggio) parametri zero, il Milan è passato a strappare autentici leader (Bonucci) alla concorrenza o ad acquistare talenti emergenti come André Silva, che avrebbe incantato tutti nei primi allenamenti.                        

È evidente che per bruciare le tappe e poter realmente concorrere per il titolo il Milan non può sbagliare nulla. Ogni rinforzo, oltre che di alto livello, deve essere funzionale a un progetto tattico. La sensazione è che Montella volesse proseguire nel solco tattico già tracciato e affidarsi al 4-3-3. Poi l’arrivo di Bonucci gli ha messo dei (legittimi) dubbi. Con Musacchio e Romagnoli sarebbe un’eccellente difesa a tre. Ecco che il 3-5-2 a Montella fin troppo caro a Catania e Firenze potrebbe diventare il sistema di riferimento. Un nuovo assetto tattico che rischierebbe di mettere ai margini del progetto Suso, a meno di non reinventarlo seconda punta con evidenti incognite. E se il 3-5-2 dovesse prevalere sul 4-3-3 chissà che Kalinic, forse il preferito di Montella, possa garantire lo stesso rendimento. Tuttavia, una coppia Kalinic-Andre Silva, per quanto poco glamour, non sarebbe male.

In questo momento il Milan sembra fortissimo in difesa e ulteriormente migliorabile negli altri due reparti. Credo che l’attacco potrebbe considerarsi completo con l’arrivo di Kalinic. A centrocampo un rinforzo in più non guasterebbe. Non a caso la società ha puntato Renato Sanches. Prenderlo, per il Milan sarebbe un ottimo colpo. L’ennesimo di un mercato sbalorditivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy