Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

il post

Italia, Locatelli vuol dire fiducia

ROME, ITALY - JUNE 16: Manuel Locatelli of Italy celebrates with Nicolo Barella after scoring their side's first goal during the UEFA Euro 2020 Championship Group A match between Italy and Switzerland at Olimpico Stadium on June 16, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Di Stefano Impallomeni. Manuel Locatelli. Con Mancini, la piena fiducia, il salto di qualità, una convinzione completa nel gestire le sue straordinarie risorse.

Stefano Impallomeni

Un rullo compressore, senza soluzione di continuità e con un Locatelli super. La Svizzera cancellata dal campo, dopo un inizio soft. Decima vittoria senza subire reti, dieci gol segnati nelle ultime tre partite, compresa l'amichevole con la Repubblica Ceca. Solita Italia. Solita squadra, solito gruppo, davvero granitico in cui chi stava dietro alle quinte fino a poco tempo fa, si scopre improvvisamente protagonista assoluto.

L'uomo della partita, non a caso, è Manuel Locatelli, fenomeno precoce, forse troppo sbrigativamente liquidato dal Milan ed esploso con il Sassuolo, grazie a se stesso e a De Zerbi che ha saputo renderlo più responsabile e consapevole dei propri mezzi. Ora, con Mancini, la piena fiducia, il salto di qualità, una convinzione completa nel gestire le sue straordinarie risorse. I due splendidi gol, cercati e voluti, ci spediscono agli ottavi. Contro il Galles, domenica, ci basterebbe un pareggio per passare da primi nel girone, ma siamo sicuri che questa squadra non si accontenterà. Locatelli ci spiega per l'ennesima volta la forza degli azzurri, perché sono davvero tutti utili e tutti indispensabili.

Mancini inanella il 29esimo risultato utile consecutivo. E domenica, il ct azzurro avrà la possibilità di raggiungere il mitico Pozzo. In cima ai suoi tanti meriti, ce n'è uno su tutti: quello di saper trasmettere la fiducia. Locatelli non è più il sostituto di Verratti. Acerbi non è il ripiego di Chiellini. Ognuno è forte per quel che può dare in base alle proprie caratteristiche. Ci sono tante squadre, tante soluzioni, in una squadra. Tanti calciatori bravi che rispondono presente. Fiducia completa a tutti, nessuno escluso. Avanti così, con tanto entusiasmo, prendendosi i rischi, come dice Mancini, perché altrimenti sarebbe un'altra Italia.