il post

Il buono, il brutto e il cattivo del campionato

Di Stefano Impallomeni. Milan e Atalanta ripartono, Pippo Inzaghi sgambetta la Signora, Simy, insultato, risponde da signore. Pirlo cade in un campionato in cui manca materia prima. La Viola recrimina, il VAR va semplificato.

Stefano Impallomeni

GENOA, ITALY - SEPTEMBER 20: Simy of FC Crotone in action during the Serie A match between Genoa CFC and FC Crotone at Stadio Luigi Ferraris on September 20, 2020 in Genoa, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

"Milan e Atalanta rispondono presente, dopo l'eliminazione dall'Europa. Ibra torna al lavoro e si vede, con Çalhanoğlu che rasoia a dovere una vittoria che sa più di Champions che di scudetto. I rossoneri tengono in qualche modo, sempre e in ogni partita lasciano una traccia di livello. La Dea strattona il Verona con un super Zapata. Il colombiano è la sintesi di una squadra che fisicamente e nella corsa ha pochi rivali. L'Atalanta quando gioca così è difficile che possa perdere le partite. Non sempre le riesce, altrimenti sarebbe da primo posto. Ruggiti.

 BENEVENTO, ITALY - NOVEMBER 28: Filippo Inzaghi Benevento Calcio coach gestures during the Serie A match between Benevento Calcio and Juventus at Stadio Ciro Vigorito on November 28, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

"PippoInzaghi imbroglia e imbriglia. Il suo Benevento colpisce al momento giusto una Vecchia Signora in difficoltà. Grande vittoria e una boccata d'ossigeno che allontana l'alone della Serie B.

GENOA, ITALY - SEPTEMBER 20: Simy of FC Crotone in action during the Serie A match between Genoa CFC and FC Crotone at Stadio Luigi Ferraris on September 20, 2020 in Genoa, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

"Ma il Buono della giornata è Simy. L'attaccante del Crotone risponde con intelligenza rara a un tweet folle di un tifoso che lo aveva attaccato in modo vergognoso. Siamo alla deriva, anzi al vuoto pneumatico assoluto. Basta

Potresti esserti perso