il post

Il buono, il brutto e il cattivo del campionato

Di Stefano Impallomeni. Lampi di Juventus, Milan in pole, SuperPippo Stregone. La Roma si butta via, il Napoli frena e Ringhio...ringhia. Caso Papu, Gasp si arrabbia, a Genova è Ballardini quater.

Stefano Impallomeni

PARMA, ITALY - DECEMBER 19:  Cristiano Ronaldo of Juventus F.C.  celebrates with Alvaro Morata after scoring their team's second goal  during the Serie A match between Parma Calcio and Juventus at Stadio Ennio Tardini on December 19, 2020 in Parma, Italy. Sporting stadiums around Italy  remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
PARMA, ITALY - DECEMBER 19:  Cristiano Ronaldo of Juventus F.C.  celebrates with Alvaro Morata after scoring their team's second goal  during the Serie A match between Parma Calcio and Juventus at Stadio Ennio Tardini on December 19, 2020 in Parma, Italy. Sporting stadiums around Italy  remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

"Primi abbagli di Juventus a Parma. Pirlo aveva intravisto qualche sana e virtuosa via d'uscita alla serie importante di pareggi. Ottima tenuta, squadra compatta e quattro reti nella stessa partita su azione, che non si registravano dal febbraio 2018 (7-0 contro il Sassuolo). CR7 capocannoniere. Doppietta da re incontrastato per una vittoria che appare una vera e propria ripartenza. La Juventus, però, è ancora nei piedi e nella testa del portoghese. La qualità esce fuori quando si uniscono voglia, grinta e personalità. CR7 esempio da seguire. Famelico.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

"Il Milan non muore mai. Senza Ibra. Senza Bennacer. Senza Kjaer e con Leao, suo il nuovo record del gol più veloce della Serie A (6 secondi). È un Milan senza sosta, in piena autostima, che sa vincere anche la stanchezza e che canta in pullman dopo la vittoria contro il Sassuolo. Entusiasmo contagioso. Unione eccellente nel gruppo. Pioli super amministratore di energie, ma attenzione a mercoledì contro la Lazio. Strada tortuosa, guidare con cautela. Pole rossonera.

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

"Nove punti nelle ultime sei partite e pari con Juventus e Lazio. È il Benevento di Pippo Inzaghi, che si toglie la soddisfazione di smentire le Cassandre che lo volevano già retrocesso. Stregone.

Potresti esserti perso