il post

Il buono, il brutto e il cattivo del campionato

Stefano Impallomeni

 (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

"Fanno discutere i cambi, quasi ai titoli di coda, da parte di Conte nella sfida contro la Roma allo Stadio Olimpico. Con il senno di poi e la vittoria sfumata nel finale è abbastanza semplicistico addossare responsabilità a un allenatore che, al netto della cocente delusione europea in Champions, è ancora in corsa per vincere lo scudetto. È molto più preoccupante, invece, il rendimento di Vidal, che sbaglia troppo per essere vero. È suo il liscio più brutto e fatale del match che nega all'Inter l'1-3, ma quel che sorprende è la cattiva condizione atletica del cileno, irriconoscibile. Che succede a King Arturo? Enigma nerazzurro.

 (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

"Sinisa Mihajlovic all'attacco, con ammonizione ai naviganti rossoblu. Il suo Bologna perde contro il Genoa una partita che avrebbe potuto vincere. Il Grifone arpiona i tre punti, sfruttando le uniche amnesie emiliane, ma il serbo se la prende con il fondo del Ferraris: "un campo per coltivare patate e pannocchie. Neanche quando ero ragazzino ho giocato in campi del genere. Una vergogna. E attenzione, l'ho già detto, rischiamo di lottare per evitare la retrocessione." A...come avviso.

 (Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)

"Davvero brutta e senza fine la telenovela in corso tra Gasperini e Gomez. L'allenatore dell'Atalanta spiega il perché delle esclusioni dell'argentino dopo la vittoria di Benevento: "Non si sacrificava troppo". Papu risponde subito via Instagram, senza parlare e facendo vedere brevi spezzoni di partite in cui si vede la sua posizione. Volano stracci.

Potresti esserti perso