il post

Il buono, il brutto e il cattivo del campionato

Di Stefano Impallomeni. Inter, svolta scudetto. Il Cagliari riparte, se Gasp è Batman, Gosens è Robin. Juventus, prove di resa. Roma-Milan, è Var West. Lo Sport è ancora senza una guida, Simone Inzaghi scivola sul relax.

Stefano Impallomeni

MILAN, ITALY - FEBRUARY 21:  Romelu Lukaku of FC Internazionale celebrates with Lautaro Martinez after scoring the third goal during the Serie A match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on February 21, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)
MILAN, ITALY - FEBRUARY 21:  Romelu Lukaku of FC Internazionale celebrates with Lautaro Martinez after scoring the third goal during the Serie A match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on February 21, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

"L'Inter fa sul serio e resta in testa alla classifica tenendo il +4 sul Milan che si riabilita a Roma. Contro il Genoa, tra le migliori squadre per rendimento nelle ultime giornate, arriva una vittoria che sa di dominio. È ancora un super Lukaku a trascinare, autentico protagonista di una squadra che ora non soltanto vince ma gioca bene. Conte ha il campionato in mano e corregge, migliora, fa emergere i valori di un gruppo che segna tanto e subisce sempre di meno (soltanto una rete incassata nelle ultime sette giornate). Difesa blindata, equilibri e grande stato di forma. Svoltascudetto

 (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

"Dalla testa alla coda. Il Cagliari torna in corsa e fa centro, vincendo lo scontro diretto con il Crotone. Il Casteddu non vinceva dal 25 novembre, dalla partita con il Verona. Cose Semplici e ora sotto con l'impresa che non sarà affatto facile. Cambio di rotta? La speranza è l'ultima a morire. 

 (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

"Gosens, ancora Gosens, fortissimamente Gosens. Il tedesco segna il suo ottavo gol in campionato. 21 reti nelle ultime quattro stagioni, il suo nuovo record, che lo rende il miglior terzino goleador del nostro campionato. Gasp gli dà una mano, valorizzandolo. È il cosiddetto " quinto ", il centrocampista-difensore-esterno che apre e chiude le azioni a memoria. Tutti sanno quello che fa o potrebbe fare, ma nessuno lo ferma. Se Gasp è il Batman della Dea, lui è l'inseparabile Robin. 

Potresti esserti perso