5 ris…POST…e al campionato

Di Stefano Impallomeni. Il campionato lascia in eredità dubbi, interrogativi e curiosità. Ecco le risposte ai quesiti che ha regalato la tredicesima giornata di Serie A.

di Stefano Impallomeni

Lotta scudetto

Juventus contro Inter, Sarri contro Conte: chi sta meglio tra le duellanti per il tricolore?

È un testa a testa che certifica valori indiscutibili. È difficile che qualcuno molli così facilmente. La Juve per DNA, l’Inter per la voglia dell’allenatore che vuole superarsi già al suo primo anno di Inter. Sarri ha scoperto un nuovo Dybala, più combattivo e resistente, e rilanciato Higuain che lo sta ripagando della fiducia. Il paradosso proficuo, alla luce dei fatti, è che da due probabili partenti nel mercato dell’estate passata Sarri trovi vittorie fondamentali e la vera forza attuale della squadra. Non c’è ancora un gioco fluido, non c’è la fase difensiva che si vorrebbe, ma ci sono i campioni, CR7 incluso, e dalla cui gestione dipenderà molto della stagione bianconera. In difesa manca un terzino destro di ruolo. Cuadrado si fa onore ma un club blasonato come la Juventus non può non avere un titolare in quel ruolo. Conte perde un altro pezzo. Barella è un elemento essenziale ed è un’assenza che peserà. Lukaku e Lautaro hanno trovato intesa e gol. Segnano con regolarità e sono i primi difensori della squadra in cui cresce un’autostima considerevole, da vertice. Conte vuole rinforzi in mezzo al campo e una rosa più profonda per tenere il passo. A gennaio il mercato offre pochino, ma si vedrà. Per ora Juventus avanti, non soltanto in classifica. Per le tante soluzioni a disposizione, ma attenzione al ringhio Contiano. Le motivazioni forti, a volte, fanno le imprese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy