il post

5 ris…POST…e al campionato

Di Stefano Impallomeni. Il campionato lascia in eredità dubbi, interrogativi e curiosità. Ecco le risposte ai quesiti che regala la giornata di Serie A.

Stefano Impallomeni

(Photo by Claudio Villa - Inter/FC Internazionale via Getty Images)
(Photo by Claudio Villa - Inter/FC Internazionale via Getty Images)

1) Inter, messaggio al campionato e alla Juventus. Lecito crederci?

È lecito crederci finchè l’aritmetica non emetterà il verdetto scrivendo il contrario. Mancano 5 giornate e il tempo gioca a favore della Juventus, che seppur ingarbugliata e balbettante, resta la favorita assoluta per la conquista del titolo. Resta comunque avvincente e interessante questo rush finale in cui Conte “rivede” l’agonismo in termini di possibilità per sperare nella rimontona. I nerazzurri sono a sei punti dalla vetta e la sfida di Roma sancirà un dentro o fuori significativo. L’Inter può rammaricarsi dei punti buttati al vento con Sassuolo, Bologna e Verona, ma guardarsi indietro alla luce dei fatti serve a nulla. Crederci non costa nulla, anche se è necessario ritrovare maggiore intensità nel pressing e nella velocità del gioco per arrivare in cima. Inter competitiva su questo aspetto fino a un certo punto. L’Atalanta di oggi sembra la vera antagonista in questo senso. I numeri dicono che si può sperare al sogno, ma anche che si può arrivare terzi in classifica. E tutto sommato non sarebbe un brutto bilancio per Conte al suo primo anno: superata la soglia dei 70 punti a 5 giornate dal termine, qualificazione Champions in tasca, raggiunto già il numero di vittorie della scorsa stagione (21). In fondo, qualcosa è cambiato e non in peggio.

Potresti esserti perso