5 ris…POST…e al campionato

Di Stefano Impallomeni. Il campionato lascia in eredità dubbi, interrogativi e curiosità. Ecco le risposte ai quesiti che ha regalato la trentaseiesima giornata di Serie A.

di Stefano Impallomeni

Piccoli…grandi rimpianti

florenzi

Roma-Juventus, Florenzi…risponde al gesto di CR7. Aumentano i mea culpa giallorossi?

CR7 ha sbagliato e può succedere. In campo può succedere ed è importante che finisca lì. Deridere l’avversario non è mai bello, ma può succedere. E finita lì. Florenzi replica nel migliore dei modi. Non avrà la statura del portoghese, ma eleva la sua prestazione e quella della Roma con un cucchiaio alla Totti, smorzando le polemiche nel post partita. È un gol pesante, che non fa che aumentare i rimpianti di una stagione piena di occasioni perdute. La Roma si toglie la soddisfazione di prendersi lo scalpo più prestigioso e spera. Non è finita finché non è finita.

Capitolo Ranieri. Ranieri non ha mai detto che andrà via, ma soltanto sottolineato la fine di un rapporto sancito da un contratto breve firmato a marzo. E ha puntualizzato di voler allenare ancora, come avevamo anticipato: nessun ruolo direttivo che non sia quello della panchina. C’è la pista Gasperini calda, ma è caldo e lucido anche Ranieri. Chi vivrà, vedrà. Anche qui, non c’è nulla di deciso. Ranieri, con signorilità, non avanza una riconferma, ma sotto sotto ci spera e a Roma ci rimarrebbe con entusiasmo e grandi motivazioni. La vittoria con la Juventus spiega un lavoro importante. Settimo risultato utile consecutivo e per tre incontri interni di fila zero gol subiti. Era dal 2014 che non accadeva. Non due mesi, insomma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy