il post

5 ris…POST…e al campionato

Di Stefano Impallomeni. Il campionato lascia in eredità dubbi, interrogativi e curiosità. Ecco le risposte ai quesiti che regala la ventitreesima giornata di Serie A.

Stefano Impallomeni

Pazzo derby di Milano. Per il morale dell'Inter è un colpo da Scudetto? Quanto ne esce ridimensionato il Milan?

"È stato un derby spettacolare e intenso dominato dal Milan nel primo tempo e vinto meritatamente dall'Inter, che ha calato un poker da rimonta e che vale l'aggancio alla Juventus con relativo primato in classifica. Per Conte è stato il miglior modo possibile per vincerlo. In rimontona, un modo straordinario per rafforzare una mentalità e un carattere che servono per sfidare la Juventus fino alla fine. È stato l'elogio dell'autostima, dopo un primo tempo assente. Inter nella direzione giusta con la spinta di un gruppo intero, fermo restando che senza Lukaku e Lautaro Martinez (al rientro dopo la squalifica contro la Lazio domenica) è dura immaginare altro. Conte, però, sa come arrivare fino in fondo. Ha vinto da giocatore e da allenatore. Sa stare nell'agonismo che conta. Risultato d'oro.

"Il Milan deve recriminare molto sulle solite pause che derivano da instabilità emotiva e poca esperienza. Non basta un monumentale Ibrahimovic a far decollare traguardi importanti e ambizioni varie. È una sconfitta che brucia,  dopo il primo tempo chi lo avrebbe detto), ma che regola una classifica anonima e mediocre in cui ancora non si vede uno slancio, un significativo cambio di marcia. Il Milan è Ibra dipendente e ha un problema di durare nell'arco dei novanta minuti. Poca tenuta mentale e cali vistosi di concentrazione. E poi c'è dell'altro, ossia quelle  motivazioni che saranno difficile ritrovare, perché a lungo andare si rischia di non avere un obiettivo e di scivolare nella solita discontinuità. Poteva essere un derby che avrebbe potuto portare a vedere un'Europa diversa. È stato invece il derby delle illusioni, dei se e dei ma, di un panorama nebbioso. Un derby che sembrava vinto ed è stato perso in maniera incredibile. Vedremo quali saranno gli effetti. C'è la Coppa Italia, la Juventus, ed è un'occasione per saperne di più.

Potresti esserti perso