Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Inghilterra, è Southgate vs Grealish: il CT accusato di non aver fiducia in lui e di avere i suoi “preferiti”

 (Photo by Marc Atkins/Getty Images)

A Southgate si imputa una mancanza di fiducia in Jack Grealish. Uno che è richiesto dalle big della Premier, ma che al selezionatore inglese sembra proprio non andare a genio. Ma cosa è successo tra i due?

Redazione Il Posticipo

L'Inghilterra si qualifica senza neanche giocare la sua terza partita, perchè i risultati dei gironi rendono ben chiaro che anche perdendo con la Repubblica Ceca e restando a quattro punti i Tre Leoni avanzerebbero alla fase finale persino come una delle migliori terze. Ma la partita di Wembley è comunque fondamentale, sia perchè il tabellone sarebbe assai meno complicato passando per primi, sia perchè dalla squadra di Southgate ci si aspetta qualcosa di più. Il pareggio contro la Scozia ha raffreddato non poco gli entusiasmi, così come le scelte del CT. A cui si imputa una mancanza di fiducia in Jack Grealish. Uno che è richiesto dalle big della Premier, ma che al selezionatore inglese sembra proprio non andare a genio.

REPUTAZIONE - Cosa ha combinato il ragazzo che piace tantissimo a Mourinho per meritarsi questa poca considerazione da parte del suo tecnico, che lo ha quasi convocato...a furor di popolo e forse solo per evitare che potesse andare a giocare con l'Irlanda? The Athletic spiega che la mancanza di fiducia di Southgate parte da lontano, dai tempi dell'Under-21. All'epoca Grealish aveva un pessimo rapporto con l'allenatore Aidy Boothroyd, grande amico del CT, il che non ha fatto per nulla una buona impressione a Southgate. Da un punto di vista del gioco, al calciatore dell'Aston Villa si rimprovera poco impegno quando il pallone ce l'hanno gli altri. E se poi ci si aggiunge anche il comportamento di Grealish, che in tempo di Covid-19 ne ha combinata più di qualcuna, il quadro sembra essere completo.

 (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

PREFERITI - Lo stesso calciatore ha più volte spiegato che la nomea di "party boy" che si è guadagnato nel corso delle ultime stagioni può avergli creato problemi, ma The Athletic spiega che all'interno del gruppo si dà la colpa più al CT che a Grealish. L'accusa nei confronti di Southgate è infatti quella di avere i proprio "preferiti", in particolare alcuni dei giocatori che sono stati fondamentali nell'esperienza ai Mondiali del 2018. Trippier e Sterling, con il calciatore del City che ha giocato entrambi i match finora, ma anche Maguire e Henderson, convocati nonostante condizioni fisiche non proprio ottimali e che ancora devono fare il loro debutto. In queste condizioni, difficile immaginare che Grealish possa trovare il modo di emergere e di ribaltare le gerarchie del CT. E in Inghilterra molti cominciano a mugugnare...