europei 2021

Il paradosso di Lewandowski: bomber in Germania e in Europa, a salve nei grandi eventi

Redazione Il Posticipo

Nel 2012 la Polonia partecipa all'Europeo come padrona di casa. Il girone non è impossibile. Grecia, Russia e Repubblica Ceca. Ci sono i margini per passare il turno e il centravanti inizia con il piede giusto. Un gol contro gli ellenici, ma la sfida si chiude solo 1-1. Da quel momento in poi, Lewandowski non segnerà più nella competizione. E la Polonia ne risente. Nuovo 1-1 con la Russia. Sconfitta con la Repubblica Ceca e addio sogni di gloria.