Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Ian Wright prende in giro CR7: “Segna su punizione? È una leggenda, tutti zitti e poi non succede mai niente!”

BELGRADE, SERBIA - MARCH 27: Cristiano Ronaldo of Portugal reacts during the FIFA World Cup 2022 Qatar qualifying match between Serbia and Portugal at FK Crvena Zvezda stadium on March 27, 2021 in Belgrade, Serbia. Sporting stadiums around Serbia remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Srdjan Stevanovic/Getty Images)

Dopo l'eliminazione del Portogallo, riparte il dibattito: CR7 è un grande tiratore da fermo? I numeri nei grandi tornei non corroborano molto questa tesi. E se ne parla anche in Inghilterra.

Redazione Il Posticipo

Il Portogallo campione d'Europa in carica esce agli ottavi ed è il tempo dei processi. Fernando Santos spiega la delusione dei suoi raccontando di calciatori inconsolabili negli spogliatoi, ma i numeri del match contro il Belgio parlano molto chiaro: i Diavoli Rossi hanno capitalizzato molto meglio dei suoi le occasioni avute. Se poi si pensa che il tiro più pericoloso verso la porta di Courtois è stato probabilmente il calcio di punizione di Cristiano Ronaldo nel primo tempo, i portoghesi hanno molto a cui pensare. Ma a proposito della punizione dello juventino, riparte il dibattito: CR7 è un grande tiratore da fermo? I numeri nei grandi tornei non corroborano molto questa tesi. E se ne parla anche in Inghilterra.

PUNIZIONI - Statistiche alla mano, se è vero che il portoghese ha segnato oltre 50 volte da calcio piazzato in carriera, quando si parla di grandi tornei le percentuali crollano clamorosamente. Anzi, agli Europei il lusitano è clamorosamente fermo a zero gol su punizione in tutte le edizioni a cui ha partecipato. Non che ai mondiali vada meglio, perchè l'unico gol è arrivato nel pirotecnico 3-3 contro la Spagna in Russia nel 2018. Dunque, ci sta che qualcuno si chieda se effettivamente il cinque volte Pallone d'Oro sia effettivamente un genio delle punizioni. A mettere in dubbio questo concetto arriva l'ex centravanti Ian Wright, che commenta gli Europei su ITV e si è espresso abbastanza chiaramente al riguardo...

 BUDAPEST, HUNGARY - JUNE 15: Cristiano Ronaldo of Portugal celebrates after scoring their side's third goal during the UEFA Euro 2020 Championship Group F match between Hungary and Portugal at Puskas Arena on June 15, 2021 in Budapest, Hungary. (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

LEGGENDA - "Quanti calci di punizione segna davvero Cristiano Ronaldo? Ho letto da qualche parte che ha una media di una su cinquanta. In pratica è una leggenda. Cristiano va a tirare, tutto il mondo fa silenzio e poi non succede mai niente". Un commento che fa il paio con l'ironia che ha contraddistinto i tentativi di CR7 in questi mesi, compresa una punizione in un'amichevole di preparazione che è diventata virale perchè per poco...non esce dallo stadio. E anche quando Vieira fa notare all'ex collega che però la punizione del primo tempo è stata pericolosa, Wright non cambia idea: "Quella punizione lì? Courtois ha tutto il tempo di vederla. Su, la verità è che su punizione Cristiano Ronaldo non segna molto...". E come sempre, è subito polemica...