europei 2021

CR7 addio “precoce” al torneo: mai fuori così presto

Redazione Il Posticipo

 PARIS, FRANCE - JULY 10: Cristiano Ronaldo of Portugal (c) lifts the Henri Delaunay trophy after his side win 1-0 against France during the UEFA EURO 2016 Final match between Portugal and France at Stade de France on July 10, 2016 in Paris, France. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Il 2016 è l'anno della consacrazione europea con la nazionale. Cristiano Ronaldo riesce finalmente a salire sul tetto d'Europa dopo aver vinto tutto il vincibile con il Real. CR7 è protagonista indiscusso della cavalcata portoghese. Dopo due pareggio (1-1 e o-o) contro Islanda e Austria, trascina con una doppietta la sua squadra a non perdere contro l'Ungheria (un.. vizio, il suo). Il 3-3 permette al Portogallo di essere ripescato. E i lusitani arrivano sino in fondo e vincono. Ronaldo è decisivo ai supplementari contro la Croazia servendo l'assist per l'1-0 finale. Non segna ai quarti, ma la nazionale va avanti ai rigori contro la Polonia. Torna al gol e serve un assist nella semifinale (2-0) vinta con il Galles. Non gioca praticamente la finale perché deve uscire per infortunio. In ogni caso arriva un'affermazione straordinaria.