Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Ballack è convinto: “Possiamo battere l’Inghilterra, a loro manca la cultura…”

LEVERKUSEN, GERMANY - APRIL 06:  1. BUNDESLIGA 01/02, Leverkusen; BAYER 04 LEVERKUSEN - 1. FC KOELN 2:0; JUBEL nach dem Tor zum 2:0 durch LUCIO mit Michael BALLACK/LEVERKUSEN  (Photo by Jana Lange/Bongarts/Getty Images)

Gli inglesi non sono tipi da spaventarsi facilmente ma la Germania è storicamente una bestia nera un po’ per tutti. Ballack lo sa e crede che la spunterà la Mannschaft…

Redazione Il Posticipo

La Germania, in un modo o in un altro ce l’ha fatta. Brutta la sconfitta contro la Francia, brutta la partita contro l’Ungheria ma, si sa, la Germania non molla mai e lo ha dimostrato contro il Portogallo. Ora, quindi, la Mannschaft si trova agli ottavi di finale e dovrà affrontare l’Inghilterra di Gareth Southgate che sta riuscendo a sopperire al digiuno di Harry Kane con i gol delle ali e con la difesa ancora imbattuta. Gli inglesi non sono tipi da spaventarsi facilmente ma la Germania è storicamente una bestia nera un po’ per tutti ma per l’Inghilterra, dopo il ‘96, un po’ di più. Ballack lo sa e crede che la spunterà la Mannschaft.

VINCEREMO - L’ex centrocampista del Bayer Leverkusen, del Chelsea e della nazionale tedesca ha rilasciato un’intervista alla Bild nella quale non poteva davvero evitare di parlare dello scontro tra l’Inghilterra, dove lui ha passato molti anni della propria carriera, e la sua Germania. “Nonostante la scarsa prestazione contro l’Ungheria, sono convinto che vinceremo contro l’Inghilterra. L’Inghilterra ha una squadra di massimo livello e proprio per la loro rosa eccezionale hanno standard elevati. Tuttavia, non ci vedo in svantaggio. Le prestazioni degli inglesi non mi hanno convinto. La loro maggiore forza sta nel non aver concesso gol ma lì davanti non hanno fatto molto”.

 GLASGOW - May 15: Zinedine Zidane of Real Madrid goes past Michael Ballack of Bayer Leverkusen during the UEFA Champions League Final played at Hampden Park, in Glasgow, Scotland on May 15, 2002. Real Madrid won the match and cup 2-1. DIGITAL IMAGE. (Photo by Phil Cole/Getty Images)

LA CULTURA - Ovviamente, la scarsa produzione offensiva dell’Inghilterra dipende ampiamente dallo stato non ottimale di forma da parte di Harry Kane. L’ex Chelsea sa di cosa sia capace l’attaccante degli Spurs ma non può fare a meno di notare che “Sta soffrendo sul campo. È inusuale che gli manchino i gol”. Ma Ballack crede di aver scovato il vero punto debole dei Tre Leoni. “Vedo la parte centrale del centrocampo come il loro punto debole, l’Inghilterra non ha la cultura che abbiamo noi per dominare una squadra a centrocampo”. Ballack sottovaluta l’Inghilterra e forse sopravvaluta la Germania che da qualche anno ha dimostrato di non essere più la schiacciasassi del 2014. L’impressione è che si sentirà parlare molto di queste dichiarazioni dopo la partita.