Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zubizarreta: “Vedendo Messi con la maglia del PSG ho pensato a un meme. Niente sarà più come prima”

PARIS, FRANCE - AUGUST 11: Lionel Messi poses with his jersey next to President Nasser Al Khelaifi after the press conference of Paris Saint-Germain at Parc des Princes on August 11, 2021 in Paris, France. (Photo by Sebastien Muylaert/Getty Images)

Il Barcellona è pronto a scendere in campo in vista del primo impegno di campionato, dopo 17 anni, senza Leo Messi. Difficile abituarsi. E qualcuno, come Zubizarreta, ancora non si è rassegnato all’idea di una Liga senza la Pulce,...

Redazione Il Posticipo

Il Barcellona è pronto a scendere in campo in vista del primo impegno di campionato, dopo 17 anni, senza Leo Messi. Difficile abituarsi. E qualcuno, come Zubizarreta, ancora non si è rassegnato all'idea di una Liga senza la Pulce, arrivando a rimpiangere anche Sergio Ramos. Le sue parole sono riprese da El Pais.

BARCELLONA - Mas que un club. Più che una squadra. Senza Messi, però, non è la stessa cosa. "Quando ho visto le foto di Leo con la maglia del PSG mi è sembrato uno di quei meme con un'immagine sconvolgente.  Ero uno di quelli che erano convinti che questo non sarebbe mai successo. Mai. Ma quest'estate abbiamo imparato a studiare più economia applicata allo sport che calcio. Mi piacerebbe conoscere l'effetto della presenza di Messi nelle casse dei club e della Ligue 1. Le vecchie certezze sono evaporate e niente sarà più come prima. Adesso inizia un nuovo Barcellona. Sul campo di gioco, negli uffici sportivi e in quelli del marketing".

KOEMAN - Il compito più complicato sarà di Koeman, che dovrà gestire un delicatissimo passaggio storico. "Si dice che dietro ogni problema si nasconda anche un'opportunità ma la realtà mi appare tremendamente complicata. La scorsa stagione è stata dura, perché tutti erano convinti che fosse un anno di transizione. Adesso gli è stata affidata la ricostruzione. Perdere Messi significa dover rinunciare ai suoi gol, agli scambi sullo stretto e anche sulla influenza della presenza di Leo sui rivali e sui compagni. Molte squadre si snaturavano per affrontare il Barcellona. Diversi giocatori del Barcellona forzavano la giocata perché sapevano che in un modo o nell'altro Leo avrebbe trovato una soluzione di gioco. Adesso tutti  dovranno fare un passo avanti, crescere e riempire, con il collettivo, l'enorme lacuna lasciata da Messi"

CLASIQUE- Il destino vuole che il 24 ottobre si giochi il primo Barcellona - Real Madrid  senza Messi e Ramos e il primo Olympique Psg con i due ex capitani nella stessa squadra. " Non avrei mai immaginato che anche Ramos lasciasse Madrid. Sto iniziando a pensare se devo prepararmi per andare a Marsiglia per assistere all'esordio di Messi come giocatore nella Ligue 1 Vélodrome".