Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zola avvisa il Barça: “Il San Paolo sarà l’uomo in più. Messi in A? Sarebbe una cosa enorme. CR7 di un altro pianeta”

Napoli e Maradona. Binomio inscindibile per tutti, figurarsi per chi ha giocato assieme a Diego. Gianfranco Zola arriva al San Paolo con l'obiettivo di essere l'erede, un giorno, del Diez. E Magic Box dice la sua ai microfoni di Goal sulla grande...

Redazione Il Posticipo

Napoli e Maradona. Binomio inscindibile per tutti, figurarsi per chi ha giocato assieme a Diego con la maglia dei partenopei. Gianfranco Zola arriva al San Paolo, con l'obiettivo di essere l'erede, un giorno, del Diez. Per entrambi poi ci sarà un addio a Napoli, ma l'amore per i colori azzurri non svanisce mai. E chi meglio dell'ex vice di Sarri al Chelsea può dire la sua sulla grande sfida della squadra di Gattuso al Barça di Leo Messi? Zola gioca il big match, e non solo, ai microfoni di Goal.

PRONOSTICO - Barça coi favori del pronostico, ma occhio al fattore San Paolo... "Il Barcellona è favorito, non c'è dubbio. Però è una partita aperta. Il Napoli nelle ultime settimane è migliorato: con Gattuso ha puntato sull'aspetto fisico e ora è una squadra difficile da battere. Il Barça dovrà disputare una grande doppia sfida per passare, il Napoli non le regalerà nulla. L'atmosfera del San Paolo sarà l'uomo in più? Penso di sì. Il San Paolo è incredibile, le partite sono una festa. I tifosi del Napoli sono unici".

LEO E DIEGO - Messi a casa Diego. Un motivo in più per la Pulce di fare bene... "Credo che giocare dove Maradona ha fatto tante cose magiche gli darà maggiori motivazioni. Vorrà mostrare a Napoli chi è Messi. Un confronto tra i due? Difficile e ingiusto. I due appartengono a epoche diverse. Diego giocava a un altro livello rispetto agli altri e Messi, così come Cristiano Ronaldo, lo stanno facendo ora. Spero che Messi possa vincere un Mondiale come ha fatto Maradona: sarebbe una bella storia".

SERIE A - Oltre alla Champions, la Serie A, dove Sarri ha trovato più... avversari del previsto. "C'è una grande concorrenza. Non c'è solo la Juventus, ma anche la Lazio e l'Inter. E poi altre squadre che stanno giocando un bel calcio, regalando emozioni, ed è una cosa molto buona per la Serie A". E pensando al nostro campionato, come non sperare di vederci Messi... "Se mi piacerebbe? Chiaro! Per il campionato sarebbe una cosa enorme. Ma onestamente è molto complicato. Messi è molto legato al Barcellona, è la sua casa. Però è chiaro che mi piacerebbe. Come giudico l'esperienza di Ronaldo alla Juventus? Ronaldo è Ronaldo. Non si stanca di segnare, si diverte. I suoi numeri sono di un altro pianeta".