Zidane: “Vorrei la permanenza di Ramos, ma nel calcio non si sa mai”

Il tecnico francese apre per la prima volta alla possibile partenza del Capitan.

di Redazione Il Posticipo

Zidane, nel dubbio, parte per Pamplona coperta di neve. Il Real Madrid è atteso dall’Osasuna e dall’ennesima verifica di una stagione  che è carica di incertezze anche sul futuro di diversi pilastri della Casa Blanca. Il tecnico francese espone le sue idee al riguardo in conferenza stampa. Le sue parole sono riprese da AS. “Speriamo di giocare. Non siamo in grado di capire cosa succederà. Andremo in viaggio e prepareremo la partita come al solito. ”

RAMOS – Fra i rinnovi in bilico c’è anche quello di Sergio Ramos. La sensazione, e la paura, è che si possa assistere a un Ronaldo bis. Zidane ribadisce un concetto già espresso anche se prende atto della situazione. “Il mio pensiero è noto. Non voglio che il suo futuro sia lontano dal Real Madrid, ma nel calcio, ovviamente non si sa mai. L’importante è si trovi una soluzione. Parlo spesso con i giocatori e spero che anche per Modrid la questione contratto si possa risolvere il prima possibile- Intanto Ramos è ancora qui con noi. Vedremo che succederà”.

TURNOVER – La società non sembra intenzionata ad intervenire sul mercato. Zidane dovrà fare di necessità virtù. Comunque un gran bell’accontentarsi. “Ci sono tante cose che entrano in gioco. Siamo qui per vincere le partite e basta. Ultimamente non ho fatto molti cambiamenti, ma i giocatori devono essere preparati. L’importante è che abbiamo desiderio di rendersi utili alla squadra. Anche Hazard si sta allenando, ma non so se è pronto per 90 minuti. Lo utilizzeremo con parsimonia”.

BENZEMA – Il Real è toccato anche da vicende extracalcistiche come quella riguardante Benzema. Zidane mostra tutta la solidarietà possibile al calciatore. “Lo sostengo pienamente. Gli sono vicino. Non sta vivendo una situazione facile. L’importante è quello che vedo. Lui sta bene si sta isolando da questa situazione. Si concentra sul suo lavoro, trova riparo nella sua famiglia e in ciò che vuole e ciò che gli piace. È una situazione complicata e spero che venga risolta rapidamente per tutti. Ma lo vedo bene, perché fa ciò che gli piace e vuole rendere felice persone quando sono in campo “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy