Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zidane: “Sento il supporto del club e l’affetto dei giocatori. Siamo già usciti da situazioni del genere”

Il Real Madrid nella stessa situazione dello scorso anno.

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid nella stessa situazione dello scorso anno. La sfida in casa del Siviglia è il primo vero spartiacque della stagione. L'allenatore ha ammesso che la squadra sta attraversando un momento difficile, pur sentendosi sostenuto dai calciatori e dal club. Le sue parole, in conferenza stampa, sono riportate da AS.

SUPPORTATO - Il tecnico francese è consapevole della difficoltà del momento, ma è anche fiducioso. "Sento completamente il supporto del club. Ovviamente non posso essere felice quando perdiamo le partite ma siamo consapevoli di chi siamo e dove siamo. Credo sia sempre una fortuna far parte di questo club e sento assolutamente il supporto della società. Lotterò sempre per difendere questa squadra e i ragazzi e lo farò sino all'ultimo giorno. In passato ci sono stati anche momenti complicati. È sempre stato difficile ma mi sento forte nel cercare di trovare soluzioni e anche i giocatori mi daranno l'opportunità di giocare una grande partita".

FUTURO - Inevitabile pensare al futuro. Zidane quanto mai in bilico. "Sicuramente è il mio momento più difficile da quando alleno qui, ma penso sempre positivo. Non ho mai pensato di essere intoccabile, né come giocatore né come allenatore. Sono qui per vivere questa esperienza sino all'ultimo giorno. Pensiamo solo a vincere a Siviglia. Il resto non mi importa: concentriamoci su quello che sappiamo fare". Anche senza Ramos. "Non giocherà, non correremo rischi".

GRUPPO - La squadra è comunque compatta. Lo spogliatoio unito. " I giocatori mi hanno sempre dimostrato il loro affetto. Sappiamo che insieme andremo avanti. Quando le cose non vanno bene, siamo i primi ad essere infelici. Quando non vinci le partite, è normale che ci siano critiche, ma noi siamo consapevoli della situazione. Mi fido molto dei miei giocatori. La situazione è complicata, abbiamo vissuto una situazione simile molte volte. Domani è un partita per mostrare cos'è il Real Madrid".