Zidane rischia il posto e il grande favorito…è Mou, che intanto incorona Eto’o: “Non capisco perchè non abbia vinto il Pallone d’Oro…”

Josè Mourinho è senza squadra, ma l’impressione è che non resterà a lungo disoccupato. E le principali case di scommesse hanno visto crollare la sua quota come prossimo allenatore delle Merengues. Lo Special One, intanto, continua a lodare un suo ex calciatore…

di Redazione Il Posticipo

Un uomo per tutte le stagioni. Josè Mourinho è senza squadra, ma l’impressione è che non resterà a lungo disoccupato. Lui stesso ha ammesso di sentire parecchio la mancanza del campo e il calcio stesso sente la mancanza di Mou. Non sorprende dunque che a ogni sussulto di una panchina importante, spunti fuori il nome dello Special One. Che ha spiegato che cerca un progetto serio, in cui immedesimarsi. Considerando che l’ex Inter non disdegna i grandi ritorni, come ha dimostrato al Chelsea, possibile che il traballare della panchina di Zidane lo renda felice. Anche perchè Mou ha chiosato “lasci il Real, ma resti un madridista”.

QUOTE – E quindi i bookmakers si accodano, perchè come riporta SportBible, dopo la sconfitta del Real al Parco dei Principi le principali case di scommesse hanno visto crollare la quota di Mou come prossimo allenatore delle Merengues. Il portoghese è assolutamente favorito per prendere il posto di Zidane, con una quota di 6/4, che nella conversione europea è un bassissimo 2.20. Lontanissimi gli altri rivali, persino quel Mauricio Pochettino che sembra sempre sul punto di volare a Madrid, ma che al momento resta al suo posto al Tottenham. La quota offerta per l’argentino è di 5.50, mentre il terzo tra i tecnici più accreditati, Max Allegri, difende il buon nome della scuola italiana ed è quotato a 8. Molto più indietro altri nomi, come quelli di Klopp, Wenger e di qualche grande ex come Raul, Guti e Xabi Alonso.

ETO’O – Cosa ne pensa Mou? Il portoghese aspetta e si gode il suo nuovo ruolo di opinionista in giro per il mondo. Lo Special One non si fa mai negare quando qualcuno gli chiede un’intervista e stavolta è stato il turno di Cameroon Radio. Che gli ha chiesto qualcosa, e c’era da aspettarselo, su Samuel Eto’o, che ha da poco lasciato il calcio. E il portoghese si è lanciato in un elogio del suo ex calciatore.”È difficile capire perchè, nonostante l’incredibile carriera che ha avuto, Eto’o non abbia mai vinto il Pallone d’Oro. È stato per anni il miglior centravanti del mondo e credo che lo meritasse, ma si sa, queste cose sono al di fuori del nostro controllo”. Così come…il licenziamento dei colleghi e il liberarsi delle panchine altrui…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy