Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zidane gioca in difesa: “Marcelo non si discute. E Bale regge cinque allenamenti a settimana”

Il tecnico francese respinge al mittente le critiche dopo l'eliminazione in Copa del Rey e protegge Marcelo e Bale dalle critiche.

Redazione Il Posticipo

Zinedine Zidane gioca in difesa, dopo l'eliminazione in Copa del Rey e i quattro gol subiti dalla Real Sociedad. Il tecnico francese difende Marcelo, smentisce ogni voce su un possibile addio di Bale e chiarisce la bontà dei rapporti con il gallese, rassicurando anche sulla tenuta fisica del giocatore. Le sue parole in conferenza stampa alla vigilia del match in trasferta contro l'Osasuna sono riportate dal Berabeu digital.

MARCELO - Zidane si è soffermato sul brasiliano, nel mirino della critica: "L'eliminazione mi ha procurato una profonda delusione ma il risultato  non mi ha generato dubbi. Marcelo è un giocatore importante e rimane tale. Io lo vedo bene, ha sempre dimostrato il suo valore e lo mostrerà. Lui ha l'esperienza per gestire anche le critiche. Ha dato il 100% sul campo e per me l'importante è questo. Nelle ultime 20 partite non abbiamo vinto nulla e nulla è perso se ne perdiamo qualcuna. Dobbiamo combattere fino alla fine perché quanto accaduto non cambierà nulla. I giocatori e io siamo ancora fortemente concentrati per competere sino alla fine della stagione".

BALE - Quando il Real non vince, montano spesso polemiche. E uno dei calciatori più discussi è sempre Bale. In spagna si vocifera che il gallese non possa allenarsi per cinque volte a settimana. E anche in questo caso Zidane respinge al mittente le critiche: "Bale è in grado di allenarsi, i problemi nascono solo quando perdiamo e diviene tutto negativo. Sappiamo come funziona. Non vedo alcun problema per quanto riguarda Bale, ha un contratto".