Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zidane, fra la luce di Vinicius e l’ombra di Jovic: “Prima o poi il gol arriverà…”

Il Real Madrid approda ai quarti di finale della coppa del Re, e Zidane inizia finalmente a vedere i risultati del proprio lavoro: con lui in panchina, tutto funziona nel migliore dei modi. Resta da recuperare Jovic...

Redazione Il Posticipo

Il Madrid è sulla buona strada per tornare ad essere Real. I Blancos vincono per 4-0 in trasferta contro il Real Zaragoza gli ottavi di finale della coppa del Re. Una vittoria scontata, probabilmente, ma l'atteggiamento è quello giusto. Nonostante i padroni di casa giochino in Segunda Division, Zidane ha deciso di scendere in campo con una buona dose di titolari, lasciando a riposo solamente il reparto offensivo. Un messaggio chiaro da parte del tecnico: vietato sottovalutare la competizione. E fiducia a chi ha giocato poco.

ZIZOU - Alla fine è sempre lui il leader della squadra. Anche senza scendere in campo, bastano le sue decisioni a trasmettere il giusto messaggio alla squadra. Carvajal, Varanes, Ramos e Marcelo. Linea difensiva titolare per un ottavo di coppa del Re contro una squadra di Segunda Division. C'è stato, ovviamene, spazio anche per le seconde linee, con i riflettori puntati su Jovic e Vinicius. In ombra il secondo. Ecco le parole del tecnico in conferenza stampa raccote da Digital Bernabeu

SODDISFATTO - Il tecnico francese è soddisfatto: "Stiamo bene, ogni partita è un esame per noi. Segnare quattro gol che non è affatto facile. Jovic? Vorrei che segnasse, ma quello che deve fare è continuare a lavorare. La rete arriverà. Vinicius ha senso del gol, sono molto contento delle sue prestazioni ma è la squadra che va in gol.  Vedo molte cose positive, ma non abbiamo ancora vinto nulla e quello che vogliamo fare è continuare così. Ci sono molte partite ancora da giocare".