Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zidane e CR7 coppia senza… coppa: da quando si sono lasciati…

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Da quando il tecnico francese e il fuoriclasse portoghese si sono separati non vincono più in Europa.

Redazione Il Posticipo

Ah, da quando Ronaldo non gioca più... per il Real è notte fonda in Europa. E anche per CR7 la vita non è migliorata granché in bianconero. I numeri del resto evidenziano quanto sia stato complicato, per entrambi, lasciarsi. E visto che si parla di... ricongiungimento i sostenitori della tesi di un ritorno di CR7 al Real possono poggiare la loro idea su dati incontrovertibili.

DINAMITE - Insieme, il Real e Cristiano Ronaldo erano padroni d'Europa. Tra il 2010 e il 2018, otto semifinali consecutive. E nella metà dei casi, coppa alzata al cielo: 2014, 2016, 2017 e 2018 . Le ultime tre, consecutive, sotto la guida di Zidane che da quando ha allenato Ronaldo e sin quando ha potuto farlo ha sempre vinto la Champions. Dopo la notte di Kiev le loro strade si sono separate. E nessuno dei due ha più vinto.  Raccogliendo enormi dispiaceri.

ADDIO - Zidane in Blancos. CR7 ha puntato sul bianconero, mentre la Champions League si  è colorata de volte consecutivamente di rosso. L'Europa che conta è diventata un terreno più che spinoso per entrambi. Il Real Madrid, per due anni consecutive, si ferma agli ottavi di finale. Nell'edizione 2018/2019 è uscita per mano dell'Ajax, capace di ribaltare l'1-2 alla Cruijff Arena con un fragoroso poker servito al Bernabeu. E nella scorsa stagione i sogni di gloria di Zidane, eliminato per la prima volta in una fase a eliminazione diretta da quando allena il Real, si sono frantumati di fronte al City. Insomma, senza CR7 non è la stessa cosa...

AMAREZZE - L'arrivo di Ronaldo non ha cambiato i destini europei della Juventus che  campionati e le coppe nazionali li vinceva anche prima. Da quando è arrivato a Torino, CR7 non ha neanche sfiorato la semifinale di Champions nonostante sia stato in grado, specialmente il primo anno, di grandissime imprese. Il portoghese, nel 2018/2019 ha ribaltato l'Atletico Madrid agli ottavi, ma la corsa bianconera si è interrotta ai quarti di finale contro l'Ajax. Lo scorso anno, esattamente come in questa stagione,  la Juventus è uscita agli ottavi contro un avversario sulla carta abbordabile. E se contro il Lione e l'Ajax CR7 aveva comunque contribuito alla causa tenendo vive in entrambi i casi le qualificazioni segnando all'andata e al ritorno con i lancieri e una doppietta al Lione, nei 180' contro i portoghesi CR7 non è apparso nella classifica marcatori. La soluzione sembra suggerita dai numeri. Forse la  coppia va riunita...

Potresti esserti perso