Zidane, Courtois….e le talpe nello spogliatoio: “Avete avuto informazioni che non avreste dovuto ricevere…”

Zidane, Courtois….e le talpe nello spogliatoio: “Avete avuto informazioni che non avreste dovuto ricevere…”

Un’altra settimana di passione per Zinedine Zidane. Che, ogni volta che sembra poter tirare un sospiro di sollievo, si ritrova con qualche gatta da pelare. Stavolta in conferenza si parla delle condizioni di Courtois e della lista delle multe. Il che fa arrabbiare il tecnico del Real.

di Redazione Il Posticipo

Un’altra settimana di passione per Zinedine Zidane. Che, ogni volta che sembra poter tirare un sospiro di sollievo, si ritrova con qualche gatta da pelare. Nonostante la squadra non convinca, in Liga sono arrivati buoni risultati. Ma è bastato il match di Champions contro il Bruges per far tornare l’ambiente nello sconforto più totale. E in più ci si mettono anche…le talpe. Prima qualcuno che parlava di un attacco di panico per Courtois all’intervallo della partita di martedì (un qualcosa che il club ha smentito attraverso un comunicato). E poi la lista delle multe, che qualcuno ha fatto avere ai giornali spagnoli.

COURTOIS – Quindi, come riporta Mundo Deportivo, è un Zidane un po’ piccato quello che risponde alle domande della conferenza stampa che precede l’incontro con il sorprendente Granada. Le domande su Courtois sono ovviamente molte. E il tecnico spiega: “Sì, stava male, aveva lo stomaco sottosopra. Può succedere, ma di solito i giocatori vanno in campo comunque. E a fine primo tempo non era in condizioni di giocare. Dovrebbe essere insostituibile? Qui nessuno lo è, l’ho sempre detto. Ma tanto qui c’è sempre una discussione. Ma io ho venticinque giocatori in rosa e conto su tutti loro”. Compreso Areola, che giocherà titolare, facendo capire a Courtois che l’addio di Navas non significa che non c’è competizione.

LISTA – Fa però anche scalpore il fatto che la lista delle sanzioni interne del Real sia uscita fuori dalle mura della Ciudad Deportiva di Valdebebas. E Zidane non nasconde un certo fastidio: “Queste sono regole interne. E voi avete avuto informazioni che non avreste dovuto ricevere, ma alla fine è andata così. Io ne devo parlare con i giocatori e la storia finisce qui”. E chissà se proprio qualcuno dei suoi ha spifferato qualcosa al riguardo. Certo, il fatto che l’elenco sia venuto alla luce proprio dopo il ritardo di Bale contro il Bruges fa pensare. Ma forse, al momento, il gallese è l’ultimo problema di Zizou…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy