Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zidane: “Ci credo ancora. E non ho alcuna intenzione di dimettermi”

Il Real Madrid si è messo nei guai perdendo a Kiev.

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid si è messo nei guai perdendo a Kiev. Zidane è a un passo dall'entrare nella storia del club dalla porta sbagliata dopo averne scritto pagine irripetibili. Mai, i blancos sono usciti al girone di Champions. E resta solo una partita per evitare il disastro. Zidane, in conferenza stampa, affronta le critiche ed ha una certezza. Non ha alcuna intenzione di dimettersi. Le sue parole sono riprese da Bernabeu Digitàl.

DIFFICILE - Momento complicatissimo, ma Zidane resta ottimista. "Abbiamo iniziato bene, ma ci è mancato il gol e alla fine non è stata una bella serata per noi, ma dobbiamo lavorare e credere in quello che facciamo. Non meritavamo di perdere, ma abbiamo ancora il destino nelle nostre mani. Dobbiamo vincere l'ultima partiti. Sono certo che ce la faremo perché nei momenti difficili abbiamo sempre tirato fuori il meglio di noi stessi e la nostra personalità. Mi sento in grado di ribaltare questa situazione, esattamente come i miei giocatori".

DIMISSIONI - Il Real peggiore degli ultimi anni. "I due gol ci hanno fatto malissimo, perché soo sono arrivati quando stavamo giocando bene e creando occasioni. Oggi la palla non voleva entrare. Questa squadra ha attraversato momenti difficili, ce li ha sempre avuti. Siamo in una serie negativa ma dobbiamo continuare a lavorare. Questa era una finale, l'abbiamo preparata bene ma non abbastanza, ma c'è ancora un'altra possibilità. Non ho intenzione di arrendermi, né di dimettermi".